menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Girolami PP3

Girolami PP3

Colleferro, Girolami in campo per "una città per i Colleferrini"

"Una città per i Colleferrini", questo il titolo della giornata-iniziativa a cui oggi 11 Aprile ore 18.00 nella sede in via Petrarca il candidato a sindaco Girolami con la collaborazione dei suoi sostenitori ha esposto e discusso i progetti per...

"Una città per i Colleferrini", questo il titolo della giornata-iniziativa a cui oggi 11 Aprile ore 18.00 nella sede in via Petrarca il candidato a sindaco Girolami con la collaborazione dei suoi sostenitori ha esposto e discusso i progetti per Colleferro.

Si è discusso di una nuova modalità di rilanciare il commercio, il decoro urbano, la viabilità, il recupero edilizio e la salute ambientale. Una nuova visione della città dunque è stato l'argomento, insieme a tante altre nuove idee, che hanno interessato i moltissimi partecipanti presenti in sala. Colleferro è una città che nn ha luoghi di aggregazione e non riesce a rinascere dunque da quì l'idea di partenza alla quale Emanuele Girolami ha sottoposto l'attenzione dei presenti: creare nuovi spunti per rilanciare gli aspetti commerciali della cittadina senza i quali la medesima andrebbe a morire e con essa i suoi abitanti privi di lavoro ed una conseguente economia in fase di arresto.

"I progetti parlano chiaro: il recupero delle aree di comunione tra le persone, le aree di condivisione pubblica delle quali si è occupato l'architetto Ripari Francesca sono il primo punto da cui desidero partire". L'architetto Ripari ha dunque esposto e dimostrato con diapositive ai cittadini le possibili idee di rivalutazione e ri-progettazione delle soggette zone interessate al recupero.

Per rendere concreto ciò l'avvocato Girolami ha usufruito anche della collaborazione di un giovane designer ed insieme si sono prefissati l'obiettivo di reinventare e calcolare la percorrenza stradale in autovettura e a piedi, i consumi ed il possibile smog cittadino in aggiunta a quello già presente in Colleferro con l'aiuto di fotografie e dimostrazioni pratiche di tragitti inversi agli attuali nelle zone centrali della città.

Il candidato in questione vuole un totale cambiamento ed immediato dell'intero piano traffico cittadino: "Un cambiamento radicale, nuovi spazi per gli abitanti, togliamo il muro che c'è tra la città e gli spazi commerciali, facciamolo. Noi dobbiamo far amministrare Colleferro a chi ha interesse reale per la sua collettività senza secondi fini ed interessi economici. Non sono solo parole ci sono progetti reali per la città e chiunque ne abbia altri vi prego, comunicateli. È tutto scritto, ed è a vostra dimostrazione se vorrete". A tal proposito alcuni giovani oggi si sono prestati esclusivamente in 'tempo e ricerche perché credono fermamente nel progetto di rinascita cittadine di Emanuele Girolami, proponendo idee che rechino aiutino alla città. "Il 31 maggio è l'occasione che Colleferro ha per rivoluzionare il sistema ". Queste le ultime parole dell'avvocato in carica.

Il piano che è stato oggi illustrato ai cittadini verrà conseguentemente proposto esclusivamente ai commercianti. Nella corrente giornata il candidato ha desiderato in primis presentare pubblicamente ai sostenitori e non, le sue intenzioni e progettazioni pronte alla concretizzazione.

La raccolta differenziata poi, ennesimo tasto dolente approvato nel 2011 e mai avviato nonostante siamo trascorsi 4 anni, non può restare ancora per molto un progetto incompiuto sia per questioni di salute dell'intera collettività sia per questioni inerenti allo smaltimento dei rifiuti, un ingranaggio ormai il medesimo fonte di una possibile riattivazione economica e di ricchezza di Colleferro.

Clarissa Guerrieri e fotoservizio di Alessandra Lupi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento