Valle Del SaccoToday

Colleferro, grande successo per il concerto Pro ospedale con i Moseek

di Caterina I. Paoletta   "E ' sempre il momento giusto per fare la cosa giusta" (Martin Luther King). Solidarietà  è  un termine che piace a molti, che va di moda a volte che sfida l' indifferenza. Come se si provasse a far fiorire...

concerto-per-lospedale

di Caterina I. Paoletta

"E ' sempre il momento giusto per fare la cosa giusta" (Martin Luther King).

Solidarietà è un termine che piace a molti, che va di moda a volte che sfida l' indifferenza.

Come se si provasse a far fiorire tanti

fiori colorati su giardini incolti poveri, aridi. Solidarietà è condivisione,fare quel gesto in più e farlo credendoci. Piantare si quel fiore, ma curarlo, proteggerlo, sostenerlo. Colleferro stasera si è stretta tutta per un importante iniziativa promossa dalla associazione "Rigenerazione" Presso il teatro Vittorio Veneto dalle ore 18.00 uno spettacolo per sensibilizzare il territorio alla condivisione e protezione del bene comune. Il ricavato dell'iniziativa sarà devoluto interamente all' Ospedale per l acquisto di strumenti medici. L' ospedale Parodi Delfino di Colleferro, già pesantemente privato di mezzi ha bisogno dell' aiuto di tutti perché costituisce una ricchezza per questo territorio non esattamente ovvia. "Che il senso di appartenenza spinga a Fare" chiave di questo incontro, ritornello messaggio da portare a casa per non restare fermi ad aspettare idee di altri o solo campi aridi in cui coltivare indifferenza. Un teatro pieno per dire un unico si alla solidarietà alla vita; per difendere ciò che è nostro. “Siamo veramente molto felici di come sia andata – ci ha spiegato Antonio Pezzopane tra gli organizzatori della serata - È stata la festa di colori e partecipazione che avevamo immaginato. Una serata di coesione alla quale non solo Colleferro ma tutto il territorio ha risposto alla grande. L'ospedale è un bene comune e tutti siamo chiamati a sostenerlo”. Per sentire il peso della comune responsabilità. Presenti rappresentanti delle associazioni che operano per il territorio tra cui ricordiamo l'A.ge Colleferro , che recentemente si e adoperata per un forte appello a favore del mantenimento dei reparti con una lettera aperta della Presidente Dott.ssa Serena Zurma "la metafora della perla nella conchiglia". Nel pubblico in platea l 'On Silvano moffa, Emiliano Datti sindaco Gavignano, Paolo Gigli dirigente commissariato Colleferro, Antonio Pezzopane Rigenerazione, Riccardo Nappo consigliere comunale di Colleferro. L'evento ha raccolto numerose adesioni e l affluenza è stata pari all' aria magica che si respirava in teatro. Tanti posti in piedi, un tappeto di persone che hanno sfidato il freddo, il tempo e sono rimaste ad ascoltare le testonianze del dr Cimmino medico presso l Umberto primo che ci esorta a smettere di lamentarci e spende molte parole per elogiare i suoi colleghi in prima linea tutti i giorni che finita la festa,chiuso il sipario sono ancora lì a lottare per ciò che è un diritto,la salute, responsabili della propria capacità di poter intervenire e fare la differenza su una vita salvata. Anche l'infermiera Claudia Barbieri che lavora presso il ps di Colleferro ci porta la sua testimonianza e ci invita al senso di appartenenza elogiando il lavoro e l impegno di tanti medici e personale sanitario che ogni giorno si trovano a dover difendere il proprio lavoro,la propria scelta di servire il prossimo anche a discapito proprio ,in condizioni sempre più spesso difficili. Questi specialisti,queste persone sono li a tendere quella mano a chi ne ha bisogno e di disumano ci sono solo i pesanti turni di lavoro e i pochi mezzi disponibili a sostegno di professionisti che mettono a disposizione il loro sapere per salvare vite tutti i giorni. Oggi Colleferro è in quelle mani e in tutte quelle che verranno e vuole tendere la propria attraverso un po' di sorrisi che Gianfranco Butinar (Mai dire europei-rai) che con la sua voce cangiante e prepotente nel teatro fa risuonare la volontà e ci regala sorrisi seri dando voce a temi di interesse comune utilizzando un ironica chiave calcistica. Colleferro c'è con quelle luci, le note e le voci dei gruppo semifinalista a Xfactor 2015 Moseek con il loro ultimo album "Gold people". Questi artisti ci hanno regalato un attimo per sognare ancora per credere che quel tempo sia speso bene. Hanno chiuso lo spettacolo in bellezza,con la giusta grinta. Mani tese, tempo speso bene, fiori che crescono come le idee concrete ; questo è ancora Colleferro che sa fare la cosa giusta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento