Colleferro

Colleferro, i comitati di quartiere incontrano i consiglieri Ceccarelli e Paniccia; sui lavori alle condutture di scarico delle acque non c’è accordo in maggioranza

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DAI COMITATI DI QUARTIERE: L’incontro ha avuto luogo sabato 26 c.m. nei locali del centro anziani di via Berni, all’interno del quale confidiamo  nell’assegnazione di una sede per i lavori dei comitati. Oltre ad una...

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DAI COMITATI DI QUARTIERE: L'incontro ha avuto luogo sabato 26 c.m. nei locali del centro anziani di via Berni, all'interno del quale confidiamo nell'assegnazione di una sede per i lavori dei comitati. Oltre ad una nutrita rappresentanza del comitato San Bruno (Pres. Alfredo Parca), hanno partecipato esponenti del comitato di Santa Barbara (Pres. Andrea Santucci), di via Toti ( Pres. Franco Raiola) e di via Traiana - Murillo ( Pres. Angelo Vari) .

Il primo punto all'ordine del giorno , l'istituzione di un sistema di videosorveglianza per la sicurezza dei quartieri , non è stato affrontato non essendo i consiglieri presenti competenti in materia. Il discorso andrà ripreso con il consigliere Riccardo Trulli, delegato alla sicurezza sociale.

Per Il secondo punto, riguardante la figura del vigile di quartiere, il consigliere Paniccia ha dichiarato che si tratta di un progetto da lui stesso da tempo auspicato,per cui rinnoverà i suoi sforzi affinchè venga quanto prima istituito almeno part-time.

Il terzo punto riguardava il problema degli allagamenti di alcune zone della città in occasione di piogge torrenziali. Il largo situato all'incrocio tra via Bracchi e via dei Pioppi,ne soffre in maniera particolare .

I consiglieri, ben consapevoli del fatto che le condutture di scarico delle acque in quella zona sono ormai in uno stato di completa fatiscenza, hanno riconfermato l'esistenza di un progetto che dovrebbe risolvere il problema alla radice, attraverso opere di profonda ristrutturazione. Se non che, sempre a detta dei consiglieri, sembra che la maggioranza del governo comunale non sia completamente coesa nei confronti del progetto, o quanto meno, come ha tenuto a sottolineare Paniccia, qualcuno nella maggioranza ritiene che siano necessari ulteriori approfondimenti a riguardo; comunque, tempo un mese, la riserva dovrebbe essere sciolta.

Riportiamo qui di seguito, in rapida successione, gli altri punti, già affrontati anche in precedenti incontri:

Situazione pali ENEL in via dei Larici. I consiglieri ritengono che la pratica, iniziata nel 2008, " dovrebbe" essere in via di soluzione. Il problema è sempre la burocrazia.

Pericolosità di via dei Pioppi dovuta alla alta velocità dei mezzi che la percorrono. Si porranno dei limiti di velocità.

Rispetto delle ordinanze che dovrebbero regolamentare il transito dei camion vuoti o carichi di breccia in zona Murillo -Traiana -Toti , e che vengono invece regolarmente disattese. Paniccia farà un'indagine presso il comando dei Vigili Urbani e ci ragguaglierà.

Si è parlato inoltre della necessità di disinfettare i cassonetti della spazzatura, di vigilare sui comportamenti dei padroni dei cani che, frequentando i giardini a loro riservati trascurano di rimuovere le deiezioni, e , da ultimo, dell'annoso problema del marciapiede in via G. di Vittorio , che presentato all'amministrazione comunale già alcuni anni fa, con il conforto di una cospicua raccolta di firme, non riesce a trovare attuazione.

A fine lavori, i consiglieri hanno espresso la loro soddisfazione per lo spirito costruttivo che ha ispirato la riunione. Il direttivo spera di poter esprimere al più presto la propria soddisfazione nel vedere la realizzazione di almeno qualcuna delle richieste presentate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleferro, i comitati di quartiere incontrano i consiglieri Ceccarelli e Paniccia; sui lavori alle condutture di scarico delle acque non c’è accordo in maggioranza

FrosinoneToday è in caricamento