menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colleferro, Il Museo del Rugby, Fango e Sudore

E’ con piacere che la Fondazione "Il Museo del Rugby, Fango e Sudore", annuncia l’assegnazione in comodato gratuito di un locale di circa 400mq da parte di un sostenitore de Il Museo del Rugby. Si tratta di un ala del piano terreno di uno stabile...

E' con piacere che la Fondazione "Il Museo del Rugby, Fango e Sudore", annuncia l'assegnazione in comodato gratuito di un locale di circa 400mq da parte di un sostenitore de Il Museo del Rugby. Si tratta di un ala del piano terreno di uno stabile situato nel centro di Colleferro (Roma). Ciò rappresenta un salto di qualità notevole oltre ad offrire la possibilità di esporre tutto il materiale donato in questi primi cinque anni di vita (circa sedicimila cimeli tra cui oltre milleseicento maglie da gioco). Il Museo del Rugby è diventato un punto di riferimento per rugbysti, tifosi ed appassionati della pallovale, non solo italiani. La visita di personalità di spicco della rugby mondiale - per citarne alcuni Gareth Edwards, Chester Williams e Buck Shelford - ha fatto sì che Il Museo del Rugby superasse i confini dello Stivale, raggiungendo lidi molto lontani. Finora la fondazione è riuscita a sostenersi grazie al personale contributo dei soci e a piccole, importanti, iniziative (ne sono un esempio le cene/eventi di raccolta fondi o le donazioni di amici o sostenitori). Allestire i 400 mq della nuova struttura rappresenta uno sforzo importante in termine economici. Aiutarci a reperire i seguenti materiali, anche fra i amici o conoscenti, sarebbe di grande supporto: Canne innocenti e morsetti per costruire le librerie, Tinta semilavabile per i locali e smalto per verniciare porte e finestre, Tavoloni e pannelli di legno, Erba sintetica a rotoli da stendere sui pavimenti per ricreare l'effetto stadio. E' possibile, inoltre, sostenere l'iniziativa versando una piccola somma sul conto della Fondazione "Il Museo del Rugby, Fango e Sudore" presso la Banca di Credito Cooperativo di Roma Scarl, filiale di Colleferro. Di seguito l'IBAN: IT46 T083 2739 0600 0000 0702 748 BIC ROMAITRRXXX. Per arricchire ulteriormente la collezione esistente, prima che l'allestimento della nuova struttura venga realizzato, chiediamo di farci pervenire il materiale che troppo spesso giace dimenticato in qualche cantina, armadio o cassetto di casa per dargli la visibilità che merita. Il Museo raccoglie ogni tipo di oggetto legato al mondo della pallovale: es. maglie da gioco, abbigliamento ufficiale, palloni, libri, programmi del match, manifesti, foto, trofei, gagliardetti, pins. E' possibile contattare la fondazione via e-mail al seguente indirizzo.: info@ilmuseodelrugby.it Questo l'indirizzo per inviare il materiale: Fondazione Il Museo del Rugby, Fango e Sudore c/o Corrado Mattoccia, Corso Filippo Turati 121, 00034 Colleferro (RM) (fonte ufficio stampa Museo del Rugby).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento