menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Collacchi e Moffa

Collacchi e Moffa

Colleferro, inaugurato il comitato elettorale di Gabriella Collacchi con il candidato sindaco Silvano Moffa

Nei giorni scorsi è stata inaugurata la sede elettorale della candidata al Consiglio comunale di Colleferro Gabriella Collacchi. Alla presenza di Silvano Moffa candidato Sindaco per Colleferro, che ha

Nei giorni scorsi è stata inaugurata la sede elettorale della candidata al Consiglio comunale di Colleferro Gabriella Collacchi. Alla presenza di Silvano Moffa candidato Sindaco per Colleferro, che ha

sottolineato la accuratezza posta nello scegliere le persone da affiancarsi in questa sua discesa in campo, è stato ufficialmente aperto il luogo di lavoro ed incontro, che diventerà il punto di riferimento di Gabriella per questo infocato mese di campagna elettorale. La sede, che si trova nel quartiere di Colle Sant'Antonino, nei pressi del serbatoio dell'acqua, è in via Gramsci 8. Per Gabriella Collacchi, che rientra nella lista "Azione Popolare", è stato un onore e una soddisfazione presentarsi a fianco di Moffa, politico di vasta esperienza che non aveva certo bisogno di presentazioni. "Ho avuto l'onore e il privilegio di ricoprire posti di alta responsabilità a livello nazionale e provinciale - ha detto Moffa parlando del suo vissuto politico -, poi me ne sono distaccato un po' perché non mi piaceva il senso di abbandono della capacità di coltivare idee che avvertivo in politica. L'attività che ho svolto in questi anni, tuttavia, mi è servita molto, ha fatto accrescere la mia esperienza e se oggi dico che a Colleferro ci sono le condizioni per riportare investimenti in questa città è perché ne sono consapevole. Siamo in grado di riportare capitale e investimento nuovo, ne sono sicuro, ed è fondamentale se vogliamo rilanciare la nostra economia, ma la città ha bisogno di persone che siano in grado di farlo, occorre una nuova dirigenza che sappia portare avanti un vero progetto di rigenerazione. Così come dobbiamo e possiamo affrontare e migliorare la situazione ambientale, come abbiamo fatto e ancor più lo faremo - ha proseguito ricordando che l'incontro pubblico del 15 maggio in Largo San Francesco sarà tutto dedicato alla situazione ambientale -. Siamo in grado di provarlo concretamente mostrando quanto fatto negli anni in cui abbiamo avuto responsabilità di governo. Farò vedere i dati, quelli veri, non quelli che circolano a sproposito. La situazione è enormemente diversa dal passato, ovviamente i problemi che ancora permangono devono essere affrontati, bisogna saperli affrontare, ci vuole la terapia giusta. Tutto questo, però, deve essere accompagnato da una riqualificazione della politica. Negli ultimi tempi si è molto degradata - ha concluso riferendosi alle cronache nazionali - e non solo per il venir meno delle competenze ma anche del modo di comportarsi, c'è stata una caduta dal punto di vista etico e morale. Così la gente si è allontanata dalla politica, perché gli esempi sono stati pessimi, e molti non vanno più a votare. Ma bisogna avere il coraggio di reagire, perché alla fine seppure tu non ti interessi della politica, la politica si interessa di sicuro di te, perché decide quale sarà la retta dell'asilo nido, quale tariffa devi pagare per l'acqua, quale sarà il tuo modello di vita, perché interviene in tutti i settori della quotidianità. La vera politica è quella che sa gestire l'esistente ma anche confrontarsi con le difficoltà della gente, non perde il contatto con la realtà".

Gabriella Collacchi, che ha chiuso gli interventi, ha motivato la sua decisione di scendere in campo con la voglia di mettersi al servizio della collettività, portando la sua esperienza lavorativa per contribuire alla rinascita di Colleferro. "Nella vita di tutti i giorni - ha detto - aiuto le aziende a trovare soluzioni per migliorare la loro capacità di stare sul mercato, potenziando le opportunità che ci sono, a livello europeo o nazionale, e che meglio si adattano ai diversi imprenditori che incontro. In questi anni mi è capitato di lavorare in tante città, più grandi o come Colleferro, sia nel nord che in regioni del sud Italia, e di riuscire a realizzare tanti progetti a sostegno di quelle aziende, creando delle reti di cui beneficiano le imprese e quindi tutta l'economia locale, che vuol dire anche nuovi posti di lavoro per i giovani oltre ad una migliore competitività delle aziende locali. Mi domandavo sempre perché a Colleferro tutto questo non si potesse fare. Invece si può e dobbiamo farlo, perché è anche così che si può uscire dalla crisi. Questo è il lavoro che intendo svolgere come consigliere, se avrò il sostegno dei miei concittadini: un'attività politica a sostegno della città per favorire le occasioni utili a migliorare la vita di tutti". E infatti negli intenti programmatici di Gabriella non ci sono solo le tematiche relative alle specifiche competenze professionali, di cui è fiera portatrice, ma anche un occhio attento agli spazi per mamme e bambini, più Cultura e più iniziative per i giovani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento