menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colleferro, l’AVIO si espande. Al via i lavori per due nuovi impianti. Previste altre 50 assunzioni in 4 anni

Finalmente una bella notizia per la città di Colleferro e per tutto il comprensorio. L’AVIO, l’azienda leader nel settore aerospaziale si ingrandisce ulteriormente con la costruzione di due nuove

Finalmente una bella notizia per la città di Colleferro e per tutto il comprensorio. L'AVIO, l'azienda leader nel settore aerospaziale si ingrandisce ulteriormente con la costruzione di due nuove

gigantesche strutture per la realizzazione dei motori del Vega C e dell'ARIANE 5 che porteranno ad un aumento di altre 40-50 unità lavorative nei prossimi due (primo step) e quattro anni.

Giulio Ranzo, amministratore delegato di AVIO, e Pierluigi Sanna, sindaco di Colleferro, con la benedizione di Mons Luciano Lepore hanno ufficialmente inaugurato oggi il cantiere per la realizzazione dei nuovi impianti industriali che accoglieranno le lavorazioni per i nuovi lanciatori VEGA C e Ariane 6. Si tratta del primo evento pubblico dalla nomina, il 2 ottobre scorso, per Ranzo che ha dichiarato: "E' un progetto molto importante per AVIO perché pone le basi industriali per programmi molto ambiziosi e già approvati in sede europea, quali VEGA C e Ariane 6. L'investimento complessivo entro il 2019, solo per le infrastrutture, è di 35 milioni di euro tra privati e pubblici."

Una volta completati, gli edifici ospiteranno le principali attività di fabbricazione degli involucri per i nuovi lanciatori spaziali europei Ariane 6 e VEGA C, successori degli attuali Ariane 5 e VEGA. Entrambi i nuovi lanciatori sono fondati sulla tecnologia Avio per le strutture in fibra di carbonio e per i booster a propellente solido.

Procede intanto regolarmente la campagna di lancio del vettore europeo VEGA, che il 2 dicembre si staccherà dalla rampa a Kourou per la sesta missione, la terza nel 2015.

"Il VEGA è un prodotto eccezionale" commenta Giulio Ranzo, "che ancora non ha dispiegato completamente il suo potenziale. Per prestazioni ed efficienza si pone senz'altro tra i prodotti più competitivi oggi sul mercato e sono certo che i clienti, per portare in orbita i loro satelliti, sempre più in futuro vorranno il VEGA. Questa sesta missione conclude il contratto VERTA (Vega Research and Technology Accompainment). I voli successivi, a cominciare dal primo volo del 2016, faranno parte dei cosiddetti voli commerciali. E' già stato siglato con Arianespace un contratto per i prossimi dieci lanciatori del valore di circa 260 milioni di euro."

La prossima missione di VEGA è molto importante anche per il carico messo in orbita: Lisa Pathfinder, il primo osservatorio dell'ESA dedicato allo studio delle onde gravitazionali previste dalla teoria della relatività di Albert Einstein. Lo scopo di Lisa Pathfinder è dimostrare la possibilità di controllare e misurare con estrema precisione il movimento di due masse in condizioni di caduta libera.

Che cosa fa l'AVIO

Avio é un gruppo internazionale leader nel settore dei lanciatori spazi. nella propulsione e nel trasporto spaziale. f prese. in Italia, Francia e Guyana Francese con 5 insediamenti ed impiega oltre 700 persone; nel 2014 avuto ricavi per oltre 220 milioni di euro.

Il Gruppo AVIO realizza il lanciatore VEGA, di cui la controllata ELV (partecipata al 30% dall'Agenzia Spazile Italiana) é capocommessa, e ha permesso all'Italia di essere presente nel ristretto numero di Paesi al mondo in grado di produrre un vettore spaziale completo.

Avio costruirà nuovo lanciatore VEGA C e parteciperà al nuovo lanciatore Ariane 6 con i nuovi motori a solido e le turbopompe ad ossigeno liquido Vinci e Vulcain. Il nuovo motore a propulsione solida, oggi denominato P120C, che equipaggerà il nuovo vettore europeo Ariane 6 e la nuova versione più potente del lanciatore spaziale VEGA sarà sviluppato e prodotto?

Fotoservizio di Giancarlo Flavi ( vietata la riproduzione di foto)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento