Valle Del SaccoToday

Colleferro, Lazio Ambiente senza soldi. Stipendi ridotti all'osso per i dipendenti

Ultimi mesi di vita della società regionale per la raccolta dei rifiuti Lazio Ambiente e solite problematiche che, oramai, vanno avanti da anni ed anni. I comuni non pagano e di conseguenza la società non può pagare i dipendenti.

Lazio ambiente colle fagiolara

Ultimi mesi di vita della società regionale per la raccolta dei rifiuti Lazio Ambiente e solite problematiche che, oramai, vanno avanti da anni ed anni. I comuni non pagano e di conseguenza la società non può pagare i dipendenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con una lettera del 25 maggio, inviata alle rappresentanze sindacali ed all’assessore regionale Buschini l’Amministratore unico di Lazio Ambiente Spa Gregorio Nerda ha comunicato a tutto il personale dell’Azienda che entro «Lunedì 29 Maggio p.v. la Società riconoscerà a tutti i dipendenti un importo forfettario, a titolo di anticipazione, pari a € 1.000,00 cadauno per quanti titolari di un contratto full time e pari a € 500,00 per i c.d. part time»… la causa sono i «mancati o ritardati pagamenti da parte di alcune municipalità servite», problematiche che si aggiungono «alla già difficile situazione economica e finanziaria della Società che nelle ultime settimane, si è ulteriormente aggravata, al punto da pregiudicare in maniera gravissima i rapporti contrattuali con i fornitori e la stessa regolare corresponsione delle spettanze salariali»… E come se non bastasse «La corresponsione del credito residuo (vantato da ogni singolo dipendente) resta ovviamente subordinata all’effettivo incasso dei pagamenti dovuti dai Comuni».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento