Sabato, 24 Luglio 2021
Colleferro

Colleferro, di nuovo a rischio gli stipendi dei lavoratori del termovalorizzatore

Sindacati preoccupati: i comuni seguitano a non pagare e la situazione non è più gestibile

Le elezioni sono passate il rieletto Presidente Zingaretti sta cercando di risolvere l'annoso problema di trovare una maggioranza per poter andare avanti ed ovviamente gli altri problemi restano fermi al palo. A Colleferro si continua a vivere "il dramma" della precaria situazione dei lavoratori di Lazio Ambiente del termovalorizzatore ed ad oltre un mese dalla decisione unilaterale dell'azienda di spostarle temporaneamente psui servizi di raccolta e spazzamento i sindacati tirano le somme.

L'assenza della firma

"Le rsu impianti - scrivono in una nota i delegati sindacali dei termovalorizzatori Filctem Cgil Uiltec e Ugl Energia - hanno ritenuto di non firmare a suo tempo nessun accordo in quanto tale provvedimento risultava non tempestivo, male organizzato e che soprattutto non avrebbe ottenuto il risultato sperato dall'azienda ovvero di incassare dai comuni senza che questi muovessero rimostranze sul servizio avuto".

Comuni continua a non pagare

"Avevamo ragione purtroppo...non è servito a nulla...i comuni non pagavano prima e non pagano ora...con l'aggravante che in questo momento di incertezza politica alla regione i dipendenti si troveranno molto probabilmente per l'ennesima volta senza stipendio (notizia di poche ore fa) fino a non si sa quando con il paradosso che molti colleghi stanno facendo la loro "opera di volontariato" in quei comuni che da tempo hanno dichiarato la loro contrarietà agli impianti senza produrre un solo pezzo di carta come alternativa. La situazione non  più gestibile e tollerabile. La misura è colma".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleferro, di nuovo a rischio gli stipendi dei lavoratori del termovalorizzatore

FrosinoneToday è in caricamento