Valle Del SaccoToday

Colleferro, Lorella Violante: "La nostra missione per aiutare i bambini e le famiglie terremotate"

Neppure il maltempo ha fermato la raccolta di beni promossa da un gruppo di giovani colleferrini che nei giorni scorsi è ripartito alla volta Ancarano di Norcia carico del materiale richiesto dal piccolo Comune e raccolto in pochissimo tempo...

15135894_1883215408483623_7753215631697439805_n

Neppure il maltempo ha fermato la raccolta di beni promossa da un gruppo di giovani colleferrini che nei giorni scorsi è ripartito alla volta Ancarano di Norcia carico del materiale richiesto dal piccolo Comune e raccolto in pochissimo tempo grazie alla straordinaria risposta della popolazione. Il gruppo di volontari rappresentato da Sara, Susanna, Francesca, Livia, Valerio, Giorgio, Sandro e Lorella ci raccontano la loro esperienza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“ Prima di ogni cosa vorremmo rivolgere a tutti un appello, un appello di cui ci facciamo solo portavoce: “Non dimenticateci. Non dimenticate il nostro dolore e la nostra disperazione”. Sono queste le parole che, ognuno a modo suo, ci ha chiesto di trasmettere perché “… anche chi è rimasto illeso ha comunque PERSO TUTTO!” Una manciata di secondi, tanto è bastato a cancellare i sacrifici di una vita, quando non le vite umane. Dopo il 24 agosto abbiamo sentito il bisogno di fare qualcosa di concreto per coloro che avevano subito quest’immane tragedia. E così, tramite contatti locali, abbiamo iniziato una prima raccolta per le popolazioni di alcune frazioni di Amatrice (zona del Moletano) sulla base delle necessità che ci venivano man mano segnalate. Cibo, vestiario… si certo! Ma non erano solo queste le cose di cui “avevano bisogno”. Avevano bisogno di cibo per animali, di torce, di stivali da lavoro, di alimenti per intolleranti, di creme per le punture di zanzare, solo per citare alcune delle richieste che ci hanno fatto. Siamo andati su una prima volta, li abbiamo conosciuti, siamo stati con loro, li abbiamo ascoltati… abbiamo pianto con loro perché… HANNO BISOGNO anche, forse soprattutto, di questo! Da lì a pochi giorni abbiamo fatto una seconda raccolta, questa volta abbiamo portato su anche un pavimento di linoleum, grazie alla generosità di Massimo, per chi non aveva potuto lasciare la propria casa e si era “accampato” come meglio aveva potuto. Poi… dopo il 30 ottobre, sempre grazie a contatti locali, ci è stata segnalata la frazione di Ancarano di Norcia. È bastato niente, il Colleferro Rugby si è di nuovo unito a noi e con loro l’Associazione GAV (guardie ecozoofile), la ProCiv di Velletri, la CarService di E. Scipioni, la norcineria Cesqui, i supermercati Decò della Sig,ra Enrica, il minimarket Colaiori (Segni), il Ciabattino, il Gruppo Volo Canadair, Coise Antinfortunistica di Adriano Recchia, M. Donati (azienda agricola) e Mario & Donatella per una generosissima partita di frutta & verdura, Giuseppe Villani e Piergiorgio con la Tana delle Tigri e Asd Frassati di Anagni, Maf di Raponi Francesco...e ancora… tutti coloro che hanno voluto darci una mano. E così ieri, siamo partiti per Ancarano di Norcia. Qui nei pressi di quel che resta della Chiesa della Madonna Bianca, è stato organizzato un campo dove ora vivono circa 90 persone di cui 16 bambini di età compresa tra i 9 mesi e i 12 anni. Anche loro come gli amici del Moletano ci hanno rubato il cuore e anche a loro abbiamo promesso che, per quel poco o quel tanto che riusciremo a fare, noi non li abbandoneremo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento