Martedì, 19 Ottobre 2021
Colleferro

Colleferro, l'ospedale tra il rischio ridimensionamento e l'eccellenze come il reparto di urologia

Con l'avanzare dei mesi estivi a Colleferro torna il ritornello sulla chiusura dell'ospedale o meglio della riduzione dei servizi e dei reparti che dovrebbe essere prossima anche se, sempre entro fine anno, verranno terminati i lavori di...

Con l'avanzare dei mesi estivi a Colleferro torna il ritornello sulla chiusura dell'ospedale o meglio della riduzione dei servizi e dei reparti che dovrebbe essere prossima anche se, sempre entro fine anno, verranno terminati i lavori di ampliamento che finalmente viaggiano a spron battuto.

Queste sono domande che circolano con insistenza tra gli operatori medici, infermieristici e paramedici all'interno del nosocomio colleferrino dove ci sono delle importanti eccellenze.

Tra queste c'è il reparto di Urologia, un'isola felice dove il primario è andato in pensione ed è egregiamente diretto dal dott. Marcello Rondoni, coadiuvato dai colleghi Lorenzo Nesci e Luciano Presta, mentre il reparto è affidato alla serietà di Maria Di Bartolomei.

Un settore dove tutto score puntuale e preciso, cosi come abbiamo potuto constatare con i nostri occhi in questi giorni, dove tutto va per il verso giusto grazie alla duttilità dei medici e degli infermieri che applicano al massimo la loro indiscussa e seria professionalità dove vengono gestiti al meglio una ventina di posti letto con pazienti provenienti, oltre che da Colleferro e dai paesi lepini anche da quelli al nord della Ciociaria dopo la chiusura di Anagni.

Grazie per il Vostro prezioso lavoro.

G. Flavi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleferro, l'ospedale tra il rischio ridimensionamento e l'eccellenze come il reparto di urologia

FrosinoneToday è in caricamento