Colleferro

Colleferro, M5S; anche Sanna affetto dal mal di Annuncite

Nell'incontro con la cittadinanza del 21 gennaio u.s., il nostro sindaco si è lasciato andare a diverse affermazioni, accampando il merito, per la sua Giunta, di nuovi straordinari risultati ottenuti riguardo il nostro ospedale Leopoldo Parodi...

Nell'incontro con la cittadinanza del 21 gennaio u.s., il nostro sindaco si è lasciato andare a diverse affermazioni, accampando il merito, per la sua Giunta, di nuovi straordinari risultati ottenuti riguardo il nostro ospedale Leopoldo Parodi Delfino, facendosi vanto e scudo del suo ricorso al T.A.R. contro l'Atto aziendale regionale che ha determinato il trasferimento dei reparti di Pediatria, Ostetricia e Ginecologia a Palestrina. Un ricorso il cui effettivo valore è dato dal crescente grado di depauperamento dei servizi che sta subendo il nosocomio colleferrino.

Un degrado, infatti, che stride con quanto afferma il sindaco Sanna, specie quando prova ad imbellettare la vicenda con retorica cosmesi, vantando la consegna della nuova ala o l'assunzione di nuovo personale sanitario. Conquiste dovute dice al suo impegno nei confronti della Regione Lazio (in questo caso buona e comprensiva) che, ci tiene a puntualizare, "ha lo stesso colore politico, della sua Giunta.

Il morbo dellANNUNCITE pare dunque una prerogativa di quelli che governano sotto un certo colore. Li colpisce in modo smaccato non appena siedono sulla poltrona di presidente come di sindaco. In questultimo caso, sempre riguardo al sindaco di Colleferro, si è manifestata altrettanto acutamente quando ha affrontato gli altri due argomenti ridondanti e ritenuti tanto utili nella ricerca di consenso: la chiusura della discarica annunciata come imminente ovvero nel 2019 (come se due anni o tre, in caso sintenda la fine dellanno di esalazioni e percolato puzzolenti fossero niente) e la dismissione degli inceneritori, questa volta senza azzardare lanno. Soluzioni che però, non bisogna dimenticare, dipendono anche dai problemi in cui versa Lazio Ambiente S.P.A. che, purtroppo, guarda un po, sono di competenza della Regione (adesso cattiva e contraria! E in questo caso è utile vantarsi di non possedere alcuna tessera di partito).

Tutte argomentazioni che tanto piacciono a chi vuol vedere a tutti i costi un forte e continuo impegno dell'Amministrazione comunale ma che in realtà rappresentano il solito trucco per cercare di occultare i LIMITI DI AUTONOMIA POLITICO-DECISIONALE che ciò nonostante si sono esplicitati in questi mesi di insediamento piuttosto chiaramente.

...e allora vai con la settimana delle inaugurazioni!!!

Mentre le risposte alle solite e chiare domande restano vaghe sul tavolo:

...quando e come?

...la discarica verrà chiusa??? ...quando e come?

...gli inceneritori saranno spenti? ...quando e come?

...i reparti di pediatria, ostetricia e ginecologia che tanto servono in questo martoriato territorio torneranno all'ospedale di Colleferro? ...quando e come?

..ma soprattutto l'ospedale di Colleferro riuscirà mai a curare il mal di ANNUNCITE che immancabilmente pare colpire tutti coloro che siedono sulla poltrona di sindaco di Colleferro???

>>>NOICISIAMO!!!<<<

meetup Colleferro 5 Stelle

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleferro, M5S; anche Sanna affetto dal mal di Annuncite

FrosinoneToday è in caricamento