Valle Del SaccoToday

Colleferro, Moffa: molte le cose fatte. Il sindaco si informi.

In relazione ai comunicati apparti sui social network e su delle testato locali nelle ultime ore, interviene Silvano Moffa, leader di Azione Popolare.

Silvano Moffa

In relazione ai comunicati apparti sui social network e su delle testato locali nelle ultime ore, interviene Silvano Moffa, leader di Azione Popolare.

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: "Ogni tanto mi capita di leggere su facebook comunicati dell’attuale Sindaco di Colleferro che uniscono alla insipienza politica biechi riferimenti al passato amministrativo della nostra città. Ci si attarda, in queste ormai stucchevoli ripetizioni, nel gettare fango anche sull’operato dell’amministrazione che ho avuto l’onore di guidare per diversi anni, a partire dal 1993. Ebbene, quando ho ultimato il mandato, ho lasciato il Comune con le casse floride, avendolo ereditato in condizioni pressoché fallimentari. Basterebbe andare a rileggere i consuntivi di quegli anni per rendersene conto. Ho realizzato, insieme ai miei collaboratori, opere infrastrutturali e promosso aziende pubbliche, che hanno dato lavoro a centinaia di persone di tutte le appartenenze politiche. Ho creato strutture sociali che ancora oggi riescono a esaudire esigenze delle fasce deboli della cittadinanza. Ho dato un volto nuovo e moderno alla città costruendo nuovi quartieri senza gravare sui contribuenti con nuove tasse e balzelli. Ho introdotto regolamenti comunali all’avanguardia nella civica amministrazione e realizzati piani di sviluppo industriale che hanno consentito alla città per 20 anni e più di superare anche le crisi economiche e produttive più gravi. E potrei continuare a lungo nella elencazione.

Ma forse questo servirebbe a poco per menti che, non avendo idee nuove da proporre continuano a mestare nel torbido e a denigrare le persone.

Si tratta di un gioco che, alla lunga, mostrerà i suoi limiti.

Su una cosa, però, intendo porre un punto fermo: l’attuale Sindaco dimostri di saper governare, la smetta una volta per tutte con i piagnistei e lo scarico di responsabilità. Si guardi in torno: la città è in pieno declino. Per rigenerarsi non ha bisogno di omuncoli, ma di uomini veri. Dimostri di esserlo e la smetta una volta per tutte di alimentare odio nei miei confronti. E’ trascorso quasi un anno dalle elezioni e finora ho evitato di rispondere agli insulti e alle offese personali.

Ma a tutto c’è un limite.

Prima di parlare del sottoscritto si sciacqui la bocca!".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento