Domenica, 17 Ottobre 2021
Colleferro

Colleferro, primo corso antitruffa organizzato dal Comitato di quartiere San Bruno

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Nei mesi scorsi, come riportato sulla nostra pagina F.B.e stampa locale, si è instaurato un rapporto di collaborazione tra i vari Comitati di Quartiere della città, da cui è scaturita l’idea di un corso antitruffa ad...

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Nei mesi scorsi, come riportato sulla nostra pagina F.B.e stampa locale, si è instaurato un rapporto di collaborazione tra i vari Comitati di Quartiere della città, da cui è scaturita l'idea di un corso antitruffa ad opera del comitato di via Toti. Oggi,sabato 7 dicembre, ore 10, questa iniziativa si è concretizzata con l'incontro- seminario antitruffa per anziani e non,a cura dell'arma dei carabinieri, presso il centro sociale 2 di via Berni.

Occorre innanzitutto dare risalto all'indiscutibile successo dell'evento, che in termini di partecipazione, ha fatto registrare il tutto esaurito nella grande sala adibita ad accogliere gli anziani, e comunque le persone di ogni età che hanno ritenuto di interessarsi alla manifestazione.

Sono intervenuti il Capitano Meleleo Emanuele accompagnato dai Marescialli Luigi Sorrentino e Francesco Lullo, che nel ringraziare le persone presenti per la sensibilità dimostrata nei confronti del problema, le hanno invitate ad una più stretta collaborazione tra i cittadini e l'Arma attraverso le segnalazioni di casi sospetti.Dopo i ringraziamenti di rito anche da parte del Sig.Franco Raiola (Pres. comitato via Toti) a tutte le autorità che hanno reso possibile la realizzazione dell'incontro-dibattito,(Sindaco, arma dei carabinieri, presidente del centro anziani), il maresciallo Lullo Francesco (relatore) ha dato inizio alla proiezione e al commento di alcune slides che hanno illustrato le più moderne tecniche criminose messe in atto dai truffatori, indicando, nel contempo, i sistemi più opportuni per difendersi (Nell'occasione si è ricordato anche il recente episodio di aggressione ai danni del sig. Cesqui, al quale inviamo i più sinceri auguri di pronta guarigione).

Al termine della presentazione, si è acceso un vivace dibattito, animato dai partecipanti che hanno voluto raccontare le proprie esperienze personali , purtroppo non tutte risolte positivamente, e questo ha consentito al maresciallo Lullo di fornire ulteriori consigli per salvaguardare la propria sicurezza personale.

Questa iniziativa, è soltanto la prima di una serie che il nostro comitato di quartiere intende realizzare nei mesi a seguire. Abbiamo per. es. in cantiere un incontro dibattito da sviluppare sul tema della ludopatia, la malattia del gioco d'azzardo, che sta diventando una vera piaga sociale in continua espansione.

E' in fase di studio anche il progetto per la realizzazione di un film-cortometraggio sul tema dell'educazione civica, con lo scopo di mostrare tutti quegli errori di comportamento dei cittadini che contribuiscono al deterioramento dell' ambiente in cui viviamo.

Noi siamo una associazione di volontariato, e abbiamo a cuore le problematiche sociali in tutti i loro aspetti.

Pensiamo che il mondo in cui viviamo si possa migliorare, se ognuno di noi, ogni giorno, prova a migliorare un po' se stesso. Con l'indifferenza e la rassegnazione allo "status quo" non si va da nessuna parte; noi abbiamo scelto la partecipazione e l'impegno civile.

Per il COMITATO DI QUARTIERE SAN BRUNO

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleferro, primo corso antitruffa organizzato dal Comitato di quartiere San Bruno

FrosinoneToday è in caricamento