Colleferro

Colleferro, rifiuti nell'area dell' asilo comunale "Aladin" e per le strade adiacenti

Non basta pulire la piazza centrale ben visibile agli occhi di tutti per valorizzare la città, piuttosto è importante renderla più vivibile e abitabile con la ordinaria manutenzione e pulizia anche nelle zone interne di cui più volte i cittadini...

Non basta pulire la piazza centrale ben visibile agli occhi di tutti per valorizzare la città, piuttosto è importante renderla più vivibile e abitabile con la ordinaria manutenzione e pulizia anche nelle zone interne di cui più volte i cittadini hanno sollecitato interventi, spesso risultati vani.

E' il caso della traversa tra via Giuseppe di Vittorio e Via Berni. I residenti della zona, dopo aver atteso invano l'intervento di ordinaria manutenzione della strada citata, domenica mattina, di buon ora e rinunciando alla giornata di meritato riposo, o alla gita fuori porta, si sono rimboccati le maniche e armati di attrezzature in loro possesso, hanno deciso di ripulire l'intera strada dalla sporcizia e sterpaglia.

Infatti, nonostante i numerosi solleciti, anche di ordine generale, dove venivano rimarcate all'Amministrazione comunale condizioni igienico-sanitarie pessime lungo la strada in prossimità della scuola d'infanzia comunale e soprattutto all'interno dell'area della scuola dove non passa inosservata, l'erba alta, mozziconi di sigarette e sacchetti della spazzatura lasciate a marcire per intere settimane.

Sarebbe indispensabile che Lazio Ambiente renda agevole questi percorsi, sia per il bene dei bambini che tutti giorni frequentano la scuola, sia per il miglioramento di tali insediamenti nella periferia della città che potrebbero contribuire a ridurre gli ovvi disagi e rendere la città più vicina a questi cittadini, creando meno difficoltà e riducendo la naturale emarginazione che comporta la lontananza dal centro.

Katia Piacentini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleferro, rifiuti nell'area dell' asilo comunale "Aladin" e per le strade adiacenti

FrosinoneToday è in caricamento