Colleferro

Colleferro, Sanna (RpC); per cambiare la città dobbiamo vincere le elezioni prima di tutto

Il candidato alle primarie del 1 marzo, Pierluigi Sanna, porta avanti la sua campagna elettorale in mezzo alla gente.La scorsa settimana ha incontrato nella sede di Ripartiamo per Colleferro decine e decine di persone per parlare dei suoi progetti...

Il candidato alle primarie del 1 marzo, Pierluigi Sanna, porta avanti la sua campagna elettorale in mezzo alla gente.La scorsa settimana ha incontrato nella sede di Ripartiamo per Colleferro decine e decine di persone per parlare dei suoi progetti in merito al lavoro, l'occupazione, la formazione e molto altro.

"Se vogliamo cambiare la rotta di questa città dobbiamo conquistarla e vincere - afferma il giovane candidato alle primarie - siamo stati 20 anni sotto un tipo di amministrazione che non ha elevato culturalmente ed economicamente la nostra città e oggi ne paghiamo le conseguenze". Sanna ricorda ai presenti come è entrato nel mondo della politica e come si è avvicinato per conoscere l'amministrazione della cosa pubblica. "Non ero ancora maggiorenne quando a Colleferro sono iniziate le crisi industriali - spiega - prima con la chiusura della Caffaro che ha lasciato decine e decina di lavoratori a casa e poi via via con la crisi ambientale, la chiusura della ARC, dell'Alstom, i ridimensionamenti di Gaia. Con il gruppo di giovani abbiamo sempre appoggiato tutte queste persone e tutte le manifestazioni intraprese dai vari lavoratori, ma non si può solo affrontare l'emergenza e la crisi. Bisogna operare una programmazione attenta su tutti i fronti". Non dimentichiamo, e lo ha ricordato anche Sanna nel suo intervento, che Colleferro è una città nata intorno alla fabbrica e per la fabbrica. Quanti oggi risiedono a Colleferro, sono figli e nipoti di tanti emigrati da tutta Italia che qui sono arrivati per trovare lavoro. "Le aree industriali dismese devono diventare il nostro patrimonio culturale - afferma - la memoria dei più giovani, in questo senso avevo proposto alla scorsa amministrazione l'adesione all'AIPAI (Associazione Italiana per il Patrimonio Archeologico Industriale), ma respinta ovviamente dall'amministrazione Cacciotti. Vogliamo che Colleferro deve diventare la città di tutti", questo il motto di Sanna.

GC

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleferro, Sanna (RpC); per cambiare la città dobbiamo vincere le elezioni prima di tutto

FrosinoneToday è in caricamento