Valle Del SaccoToday

Colleferro, sfalci delle potature ed armadietti sulla strada sotto le case ATER

Quartiere dopo quartiere, seguendo le segnalazioni dei cittadini di Colleferro, scopriamo sempre più, che le manutenzioni nei parchi, giardini e verde stradale

Quartiere dopo quartiere, seguendo le segnalazioni dei cittadini di Colleferro, scopriamo sempre più, che le manutenzioni nei parchi, giardini e verde stradale

latitano da un pezzo. Non ci sono eccezioni: che sia un quartiere periferico o il giardino in centro città; non cambia.

L’erba supera abbondantemente mezzo metro e giostre e attrezzature sono vittime sacrificali di teppisti, incuria e abbandono. Oggi, dopo una segnalazione, siamo andati a visitare, via Giotto, quartiere residenziale, dove troviamo sfalci delle potature ed armadietti siti lungo la strada, il vicino giardino all'esterno delle case ATER ex gescal, é tristemente ostaggio di foglie secche, assalito da un tappeto di menefreghismo, ancora peggio, è vedere mozziconi di sigaretta che impediscono la visuale del prato. La città e i suoi spazi verdi sono nel completo abbandono. Un buon amministratore, in questo caso dovrebbe essere l'ATER provinciale ad occuparsene, dovrebbe essere pane quotidiano: la cura per quei piccoli ma fondamentali aspetti che garantiscono ai cittadini decoro e serenità. É triste, vedere una città come Colleferro all'abbandono oltre del decoro urbano anche all'idea della raccolta differenziata, che gira solo attraverso voci ma che di fatto concetto ancora non si vede la luce.

KP

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento