rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Colleferro

Colleferro, Sofi; dove era Cacciotti il giorno in cui si decise di “salare” l’acqua della città

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Ribatto con fermezza alle parole di Cacciotti: nulla di più falso e lui lo sa!         Velatamente lo avevo evocato come fantasma di Acea, ora ha svelato lui stesso l’arcano a lungo taciuto. Lo fa accusando di negligenza...

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Ribatto con fermezza alle parole di Cacciotti: nulla di più falso e lui lo sa! Velatamente lo avevo evocato come fantasma di Acea, ora ha svelato lui stesso l'arcano a lungo taciuto. Lo fa accusando di negligenza gli altri solo per distogliere l'attenzione dalle sue stesse responsabilità.

Nè Sofi né Girolami erano presenti alle ore 17:15 il giorno 30 luglio 2003 nella seduta di consiglio comunale che generò la deliberazione n.36. Cacciotti SI e in qualità di Presidente della massima assise cittadina. Con questa delibera, da Cacciotti stesso votata, si sanciva l'ingresso del Comune di Colleferro in ATO 2; praticamente si conferiva ad Acea la gestione del servizio idrico. Come fa oggi Cacciotti a sostenere di essere stato sempre contrario all'affidamento del servizio idrico ad Acea? Inoltre, spiego nuovamente a Cacciotti, che cita me e Girolami a gamba tesa, che le nostre posizioni sulla questione idrica erano e sono per un intervento strutturale e definitivo, cioè preferire il sistema di approvvigionamento da fonte sorgiva all'ormai vecchio e rischioso sistema dell'alternanza dei pozzi.

Questo non ha nulla a che vedere con convenzioni e contratti di affidamento del servizio idrico ad Enti di qualsiasi natura. Scorretto e sleale e, anche per questo, tra scorrettezza e incompetenza, ho deciso a suo tempo che Cacciotti non sarebbe stato più il Sindaco di questa Città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleferro, Sofi; dove era Cacciotti il giorno in cui si decise di “salare” l’acqua della città

FrosinoneToday è in caricamento