Valle Del SaccoToday

Colleferro, via Pontinia nel degrado assoluto, erba alta ovunque

Erba alta, parietaria per lo più, residui di piante e arbusti piccoli, liquido di scarico e un po’ di insetti. Il tutto ovviamente sul marciapiede, dove passano tutti: anziani, adulti, bambini e donne con i passeggini. Impossibile invece

dav-2

Erba alta, parietaria per lo più, residui di piante e arbusti piccoli, liquido di scarico e un po’ di insetti. Il tutto ovviamente sul marciapiede, dove passano tutti: anziani, adulti, bambini e donne con i passeggini. Impossibile invece

farlo in via Pontinia a Colleferro. La zona sembra davvero in uno stato di abbandono (foto): l’erba non viene tagliata da mesi, anche se ormai siamo in primavera inoltrata e questo ovviamente per chi è allergico è un vero problema, come per chi utilizza abitualmente il marciapiede per camminare.Anche le scalette che partono dall’incrocio con via Don Minzoni e quelle che incrociano con via Aprilia presentano erba alta e molta incuria. I residenti della zona lamentano proprio questo stato di abbandono in cui si trova la via. «Ora per fortuna - raccontano - il servizio di raccolta dell’immondizia è migliorato, ma per diversi mesi non passava nessuno per giorni a ritirare la spazzatura, così i secchioni si riempivano ed era un vero caos di sporcizia e cattivi odori. Risolto un problema, ora però ce ne è un altro. Questa erba alta, insetti e liquido di scolo che è fuoriuscito da uno scarico di un muro».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Cassino, bruciano le auto di un imprenditore: l'incendio è doloso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento