menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ina camilli murillo

Ina camilli murillo

Colleffero, Santina “Ina” Camilli al Murillo; un quartiere non un'autostrada

Continua il dialogo itinerante nelle piazze  di  Colleferro della  candidata  a  sindaco SANTINA “INA” CAMILLI   della  Federazione  Liste  Civiche  di  Colleferro.

Continua il dialogo itinerante nelle piazze di Colleferro della candidata a sindaco SANTINA "INA" CAMILLI della Federazione Liste Civiche di Colleferro.

Il 20 maggio scorso la Dott.ssa CAMILLI ha incontrato i residenti del quartiere "MURILLO", insieme ad alcuni componenti della sua squadra per esporre alcuni punti fondamentali del programma politico riguardanti la difesa dell' ambiente, la tutela dell'acqua affinché rimanga bene comune e non venga privatizzato ed in particolare per il quartiere il problema ancora irrisolto della mobilità.

Così come sottolineato dai candidati consiglieri Marco LANZI ed Emanuele LAURI, la necessità di far deviare il percorso degli automezzi pesanti su via Traiana e sulla Carpinetana Sud.

Problema questo strettamente correlato alla salubrità dell' aria e dei terreni circostanti.

Inoltre l'inesistenza dei marciapiedi inibisce il transito pedonale.

I residenti del quartiere hanno sempre chiesto l'intervento dell'Autorità competente ed la CAMILLI ha assicurato di aver già preso a cuore il problema che era già inserito nel programma elettorale per supportare le famiglie e rendere il quartiere più vivibile.

Vivibilità che va data anche migliorando i servizi e l'efficienza in genere di tutto quello che riguarda il Comune. La Camilli ha fatto una rapida panoramica sugli interventi previsti nel suo "Progetto Colleferro" che riguardano un piano di manutenzione stradale pluriennale soggetto a gare d'appalto, l'adozione di un sistema di raccolta differenziata automatizzato all'avanguardia, l'efficientamento energetico degli edifici pubblici e della pubblica illuminazione e le altre iniziative programmate per portare la città ad uno standard di vivibilità accettabile.

Di seguito è intervenuta la candidata consigliere Giulia PAPARELLA, ventenne studentessa universitaria.

- E' bene ricordare - ha ricordato Giulia - come già nell'antica Roma, la popolazione ed i cittadini tutti, si riunivano nelle piazze per decidere insieme di risolvere i problemi connessi alla politica-.

Quindi il monito è quello relativo ad esercitare il proprio diritto elettorale senza cedere ai ricatti e alle false ricompense.

L'invito per la Federazione Liste Civiche è quello di essere liberi nelle proprie scelte, avendo la consapevolezza che soltanto credere nei propri ideali e riuscire a realizzarli, rappresenti la vera anima ed il concreto spirito di una Aministrazione libera, consapevole e determinata.

In chiusura l'intervento della Dott.ssa CAMILLI che ha sottolineato che lei non promette posti di lavoro in cambio di voti, ma sicurezza, capacità di ascolto delle richieste dei cittadini e buona volontà nel fare quello per cui si concorre, con l'aiuto di una squadra semplice, sincera e competente.

In una dimensione oggettiva i numeri non depongono completamente a favore della CAMILLI, ma in quanto a determinazione non ha rivali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento