Colleferro

Lazio Ambiente, sindacati; l'ordinanza di Sanna è completamente inadeguata

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Riteniamo strumentale l’ordinanza n. 117 del 26/07/17 emanata dal sindaco di Colleferro. Ricordiamo a beneficio di tutti i cittadini, che loro mal grado vengono “bombardati” da notizie distorte, che l’impianto di...

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO:

Riteniamo strumentale l'ordinanza n. 117 del 26/07/17 emanata dal sindaco di Colleferro.

Ricordiamo a beneficio di tutti i cittadini, che loro mal grado vengono "bombardati" da notizie distorte, che l'impianto di Lazio Ambiente è fermo dal 04/12/2016 e quello di E.P. Sistemi dal 26/01/17.

Se l'ordinanza è stata emanata per il superamento dei limiti di PM10 ci chiediamo:

? perché solo ora????

? perché sono state interdette di fatto SOLO LE VIE che conducono ai Termovalorizzatori e non sono state interdette al traffico strade ben più trafficate di quelle che consentono di arrivare agli impianti?e perché non bloccare anche le macchine???

Non siamo ingenui né tanto meno stupidi e né lo sono i cittadini.

Si ricordi sindaco che nelle sedi opportune stiamo cercando con il massimo sforzo e soprattutto con onestà mentale di costruire un percorso che abbia rispetto della salute, dell'ambiente e, anche se a lei non interessa minimamente, anche della tutela occupazionale.

Perché è bene ricordarlo che ci sono 400 dipendenti, già messi a dura prova dagli stipendi pagati a singhiozzo, che, grazie ad una politica scellerata di Comuni e Regione,rischiano seriamente di perdere il posto di lavoro insieme ad un intero indotto già in grande sofferenza.

La sua ordinanza è una risposta inadeguata ed imbarazzante ad un problema più complesso che avrà come unico risultato quello di affamare ancor di più i lavoratori ed il territorio.

I delegati sindacali dei Termovalorizzatori di Lazio Ambiente

CGIL -UIL - UGL
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lazio Ambiente, sindacati; l'ordinanza di Sanna è completamente inadeguata

FrosinoneToday è in caricamento