Valle Del SaccoToday

Colleferro, tempo di polemiche politiche. “Un'opposizione saccente ed arrogante”

La maggioranza Sanna replica alle accuse delle minoranza con una nota dettagliata

Sarà forse per il caldo che in questi giorni ha iniziato a farsi sentire in maniera pesante o perché si sa che in estate c’è più tempo per parlare di tutto, a Colleferro la politica ancora non è andata in vacanza e dopo l’approvazione in consiglio del nuovo gestore dei rifiuti, il consorzio Minerva, vanno in “scena” sui social e sulle pubbliche piazze una serie di polemiche sollevate da alcuni rappresentanti dell’opposizione sull’operato dell’attuale maggioranza guida da Sanna. Che, ovviamente, non ci sta e respinge al mittente le accuse.

La nota stampa

“Che l'opposizione faccia il suo lavoro è nel ruolo che ricopre – si legge in una nota inviata alla stampa a firma del sindaco e della maggioranza di Colleferro - ma di sicuro non possiamo tacere di fronte alla mistificazione dei fatti. Perché qualche membro dell'opposizione in cerca dei 15 minuti di notorietà, con un linguaggio povero e sterile, non solo non vede ciò che è evidente a tutti ma disconosce il percorso di risanamento di questo comune per il quale siamo stati eletti democraticamente dalla stragrande maggioranza di cittadini, un lavoro propositivo e non demagogico, che produce cambiamenti concreti e non chiacchiere inutili al solo scopo di andare a caccia di consenso parlando alle pance e non ai cervelli, mistificando ciò che si è realizzato e si vuole realizzare, imbrogliando continuamente le carte al solo fine di instillare dubbi assurdi, creando ad arte bugie su bugie per mantenere sempre una superficialità fatta di astrazioni, gettando in continuazione discredito su chi è stato chiamato per fare delle scelte, e questo sta facendo, con la chiarezza di una prospettiva di rivitalizzazione di un paese ancora offeso da troppe scelte errate del passato”.

L’onestà intellettuale

“L’onestà intellettuale che ci contraddistingue ci porta sempre a discutere ampiamente con tutti e su tutto, non abbiamo segreti da nascondere a nessuno, i cittadini che vogliono ci trovano sempre disponibili per chiarimenti seri, logici e razionali: le chiacchiere da fb acchiappaconsensi non ci interessano. Adesso basta.

Le cose fatte

Abbiamo salvato – si legge ancora nella nota della maggioranza - la farmacia assegnandola alla ASSC; abbiamo insistito per un piano di risanamento della stessa ASSC che può così salvarsi dal fallimento e reimmettersi sul mercato proponendo i suoi servizi anche ad altri comuni; ci siamo battuti per la chiusura definitiva degli inceneritori e per avere la possibilità di chiudere a fine 2019 la discarica procedendo finalmente al necessarissimo capping, senza il quale tutto rimarrebbe così come è; abbiamo risistemato molte strade di Colleferro ridotte a colabrodo, e altre ne sistemeremo entro fine legislatura; stiamo risistemando gli impianti sportivi e abbiamo riassegnato in gestione dei giardini pubblici in abbandono; abbiamo fatto sparire dalle strade maleodoranti ed esteticamente inguardabili cassonetti, proiettandoci nella raccolta porta a porta che è l’opzione del futuro, creando insieme ad altri comuni un consorzio di raccolta e spazzatura su nuove prospettive che niente hanno a che vedere con le precedenti delle società Gaia e Lazio ambiente e che daranno una nuova decisa svolta al decoro urbano; abbiamo ricreato un Museo archeologico dandogli vita in un ambiente di proprietà del Comune, senza affitti da pagare a privati (a buon intenditor…), lo stesso dicasi per la Biblioteca finalmente riposizionata al centro del paese; abbiamo finito i lavori di ristrutturazione del Vittorio Veneto; abbiamo concluso i lavori del parcheggio di Corso Garibaldi; abbiamo avviato la ristrutturazione del Mercato coperto; stiamo ormai a conclusione dell’iter che porterà al regolamento sulla Consulta dei Comitati di quartiere; abbiamo avviato un progetto di recupero materiali elettrici ed elettronici RAEE; abbiamo avviato un grande progetto di riapertura e riqualificazione dei terreni di proprietà SECOSVIM, tra i quali la riapertura della Via Romana; abbiamo vinto il Concorso regionale Città della cultura del Lazio; abbiamo svolto lavori per l’efficientamento energetico in alcune  scuole…altro che chiacchiere sterili e disfattiste”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le conclusioni

“Per quanto realizzato e per tutte le altre idee in programma, che con caparbietà ci adopereremo instancabilmente perportarle a termine, dunque fatti concreti, non ne possiamo più di sentirci offendere da chi non propone nulla, ma pensa solo a far credere ai cittadini quello che non è, ostacolandoci in tutti i modi e andando ormai ben oltre a quello che potrebbe essere inteso come “il giuoco delle parti” tra maggioranza e opposizione! Che l’opposizione cresca, smettendola una volta per tutte di essere, lei sì, saccente ed arrogante”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento