Colleferro

Roma, successo per il Gran Ballo di Carnevale al St. Regis Hotel con un gruppo di Colleferro

Il Gran ballo di carnevale al St Regis Hotel di Roma, organizzato dalla Compagnia Nazionale dio Danza Storica, guidata dal giornalista Nino Graziano Luca, ha visto la partecipazione di Anastasia Kusmina e dell’attrice Maria Monsè.

Il Gran ballo di carnevale al St Regis Hotel di Roma, organizzato dalla Compagnia Nazionale dio Danza Storica, guidata dal giornalista Nino Graziano Luca, ha visto la partecipazione di Anastasia Kusmina e dell'attrice Maria Monsè.

Altra importante sorpresa è stata Stefania De Angeli, il tenente dell'aeronautica militare, che si è detta entusiasta di partecipare a questo gran ballo in maschera. Gli ospiti provenivano dalla Russia, dalla Repubblica Ceca e soprattutto un nutrito gruppo da Colleferro, dove è stata aperta una scuola di ballo con lezioni ogni i venerdì dalle ore 18 presso la sala Ludus.

Una serata davvero bella e partecipata, perché tutti hanno avuto la possibilità di ballare, grazie alla perfetta regia di Nino Graziano Luca che ha diviso il programma in due serate. Nella prima parte si è ballato: Polonaise, Valzer Spagnolo, Quadriglia Francesce, Rinka, Quadriglia del Gattopardo, Cenerentola, Boston Two step, Tje lady of the Leke, Veleta, Controdanza Veneziana.

Nelle seconda parte si è partiti con la Quadriglia dei Lancieri, Virginia Lee/Strip the Willow, S. Bernard Waltz, Quadriglia l'Americana, La Boulangere, Marine Two Step, The dhoon, Mazurka Cuore di Donna, Marcia Roma, The Nut, il gran finale con il Galop e il Valzer. Tutti gli ospiti in salasono stati coinvolti nelle danze evidenziate in neretto.

E' stata una serata di Carnevale davvero particolare per queste coppie che hanno scelto questi costumi sgargianti e davvero molto belli che creano un'armonia di colori e soprattutto perché ti fanno immergere nella storia.

Giancarlo Flavi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, successo per il Gran Ballo di Carnevale al St. Regis Hotel con un gruppo di Colleferro

FrosinoneToday è in caricamento