menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Artena, salgono a 11 le persone positive al Coronavirus. Guarisce il primo malato

Continua, purtroppo, a crescere il numero delle persone contagiate nella cittadina lepina a sud di Roma

Continuano, purtroppo, ad aumentare i positivi al Coronavirus nelle zone a sud di Roma dove le situazioni più difficili si registrano a Carpineto Romano (8 persone) e soprattutto Artena dove con gli altri di queste ore il numero dei positivi arriva a 11. La comunicazione ufficiale domenica mattina da parte del sindaco Felicetto Angelini: “Abbiamo un nuovo caso di positivo al Coronavirus. Sono state attivate tutte le procedure sanitarie previste e posti in quarantena i “contatti" stretti. La situazione è tenuta sotto attento controllo. Ora sono 11casi e sono tanti! Restate a casa! Ce la faremo! Il primo nostro caso positivo al virus ha finalmente il tampone negativo. Sta guarendo. Forza!”.

Firmata un'ordinanza per disciplinare l'accesso alle medie e grandi strutture di vendita

Visto il numero di casi di positività al coronavirus covid-19, ho deciso di firmare un’ordinanza per disciplinare l’accesso per gli acquisti presso le medie e grandi strutture di vendita del territorio comunale di Artena. L’ordinanza è in vigore dal 30 marzo al 3 aprile e rimarrà in vigore qualora un nuovo DPCM proroghi le attuali regole. Ogni nucleo famigliare avrà a disposizione un massimo di tre giorni a settimana per fare acquisti in medie e grandi strutture di vendita, anche se consiglio vivamente di uscire solo una volta o due a settimana. Una sola persona per nucleo famigliare potrà recarsi a fare acquisti. Se il buon senso non prevarrà sono pronto ad intervenire con una nuova ordinanza più restrittiva.

SANZIONI

Chi non rispetta l’ordinanza è soggetto a una sanzione che va da 400 euro a 3 mila salvo che il fatto non costituisca reato.

TURNI A DISPOSIZIONE

I giorni a disposizione dipendono al cognome dell’intestatario di scheda anagrafica, cioè il cosiddetto capofamiglia, e valgono anche per i soggetti non residenti che dimorano sul territorio comunale. Nel caso in cui l’intestatario di scheda non possa recarsi a fare spesa per tutto il nucleo famigliare, può effettuare acquisti chiunque è afferente allo stesso nucleo famigliare, rispettando sempre il giorno stabilito per l’iniziale del cognome dell’intestatario di scheda e autocertificando il fatto tramite il modello predisposto dal Ministero dell’Interno.

Le famiglie potranno fare spesa presso supermercati e altri grandi esercizi commerciali secondo i seguenti giorni:

- intestatari di scheda il cui cognome inizia per: A-B-C-D-E: il lunedì, mercoledì, venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13.30

- intestatari di scheda il cui cognome inizia per: F-G-H-I-J-K-L-M: il lunedì, mercoledì, venerdì dalle ore 14.00 alle ore 19.00

- intestatari di scheda il cui cognome inizia per: N-O-P-Q-R-S: il martedì, giovedì e sabato dalle ore 8.30 alle ore 13.30

- intestatari di scheda il cui cognome inizia per: T-U-V-W-X-Y-Z: il martedì, giovedì e sabato dalle ore 14.00 alle ore 19.00

- intestatari di scheda il cui cognome inizia per le lettere che vanno dalla A alla L incluse: domenica 2 aprile 2020

- intestatari di scheda il cui cognome inizia per le lettere che vanno dalla M alla Z incluse: domenica 9 aprile 2020

Rimane libero l’approvvigionamento in tutte le altre strutture di vendita (ad esempio: alimentari, farmacie, parafarmacie, tabaccai ed edicole).

ULTERIORI INFORMAZIONI: FARMACI E SPESA A DOMICILIO

Ricordo inoltre che sono attivi i numeri per la consegna a domicilio di farmaci e spesa per persone oltre i 65 anni, soggetti fragili o non autosufficienti, soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria o febbre o comunque posti in quarantena.

Per i farmaci il numero da chiamare è: 800065510 (attivo h24). Per la spesa il numero è 0695191076 (Servizi sociali del Comune in orario di ufficio).

FONDI DEL GOVERNO PER LA SPESA

Un’ultima comunicazione: sabato sera il Presidente del Consiglio ha fatto sapere che il Governo trasferirà ai Comuni risorse per l’acquisto della spesa per le famiglie in difficoltà. Appena il decreto sarà pubblicato in Gazzetta e avremo informazioni ufficiali su come usufruire delle agevolazioni ne daremo comunicazione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

  • Eventi

    Alatri on air festival

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento