Valle Del SaccoToday

Il Coronavirus raggiunge anche la cittadina di Gorga per la prima volta

Nelle ore scorse è stato è stato segnalato il caso di una persona positiva al covid-19 nel borgo montano. A Colleferro lunghe code per i tamponi

Il centro storico di Gorga

Il coronavirus sta tornando con forza nella zone a sud della provincia Roma nella area casilina-lepina e nelle ultime settimane i numeri dei contagi sono tornati a salire. È di questi giorni la notizia che il numero dei casi nelle tre sole tre cittadine di Colleferro, Valmontone e Labico ha raggiunto quota 36 persone con il covid-19. Diversi i casi di nuclei familiari nel quale il virus ha trovato facile diffusione. Nelle prossime ore con l’obbligo della mascherina anche all’area aperta vedremo se anche in queste zone si avranno dei risvolti numerici positivi.

Intanto nelle ore scorse il Coronavirus, per la prima volta dall’inizio della Pandemia, ha raggiunto Gorga, il piccolo e grazioso paese di montagna dei Lepini con circa 750 abitanti. Un abitante del grazioso borgo è risultato essere positivo e la comunicazione è arrivata dal giovane sindaco Andrea Lepri che invita tutti i concittadini al massimo rispetto delle regole.

Le parole del sindaco Lepri

“Quella di oggi (martedì 6 ottobre ndr) è stata una giornata convulsa...una di quelle che ti fa crescere come uomo e come amministratore. Il mio pensiero - scrive su facebook il sindaco Andrea Lepri - va a miei concittadini, con loro condivido la preoccupazione e l'ansia di queste ore in cui abbiamo appreso che non siamo più un comune Covid free...ma non è questo quello che deve preoccuparci esoprattutto il nostro pensiero, la domanda che dobbiamo porci NON è sapere chi è che ha contratto il virus (ci tengo a sottolineare che questo nostro concittadino è una persona che si è sempre attenuta alle regole imposte da questa pandemia) ma deve essere: stiamo facendo tutto il possibile perché rimanga un caso isolato? Stiamo rispettando tutti le regole? La risposta almeno fino a questa mattina è NO...appena la notizia si è diffusa, invece, allora ho visto un cambio radicale.

Facciamoci tutti un esame di coscienza e se vogliamo veramente stare tranquilli in futuro rispettiamo le regole e facciamole rispettare avendo il coraggio di dire con educazione ma con fermezza il nostro pensiero a chi non le rispetta. I controlli, alla luce di quello che sta succedendo in tutta Italia e quindi non solo perché abbiamo avuto un caso, saranno rafforzati. Chiedo a tutti un maggiore senso di responsabilità perché come abbiamo visto non siamo immuni da questo maledetto virus! Se proteggi la tua salute proteggi quella dei tuoi cari e di tutti!!! Grazie”.

Le lunghe attese alla Asl di Colleferro per il tampone

Intanto in queste ore le lunghe file di auto con le persone che attendono di fare il tampone dal parcheggio della Asl hanno raggiunto anche via Degli Esplosivi. Ci sono stati casi di persone che hanno dovuto aspettare anche diverse ore prima di poterlo effettuare. Il sindaco Sanna ha chiesto un incontro con i vertici della Asl. “Come sindaci del distretto abbiamo chiesto ed ottenuto un incontro, che si terrà martedì prossimo, tra noi e la direzione generale della Asl sulla questione tamponi. Non siamo convinti che tempi e modi siano quelli giusti, ne che Colleferro possa essere così sovraccarica dal punto di vista dei numeri. Speriamo di non rimanere inascoltati ma sappiamo bene come comportarci qualora questa evenienza dovesse accadere. Siamo le prime autorità sanitarie, nessun burocrate può ignorare le nostre posizioni; soprattutto in un momento di emergenza come questo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento