menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, primo caso di persona positiva a San Cesareo

La conferma arriva dall’amministrazione comunale e si inserisce tra i nove nuovi casi odierni riscontrati nella Asl Rm5

Tra i 9 nuovi casi positivi al Coronavirus di oggi riscontrati in tutta la Asl Rm5 che da Tivoli arriva fino a Colleferro c’è anche una persona di San Cesareo alle porte sud di Roma, mentre sono 116 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare.

La conferma da parte dell’amministrazione comunale

La conferma arriva dall’amministrazione comunale tramite un post sulla pagina istituzionale di Facebook dove anche il primo cittadino Sabelli invita la popolazione alla calma.

“Le Autorità competenti confermano la notizia che circola da ore sulla positività al COVID-19 di un nostro concittadino. Invitiamo dunque la cittadinanza alla massima calma e di continuare ad attenersi in modo scrupoloso alle disposizioni igienico-sanitarie previste dai DPCM dell’ 8, del 9 e dell’ 11 marzo: Restare a casa ed uscire SOLO per: lavoro, salute o necessità estrema. Distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro. Evitare qualunque assembramento.

Il precedente di qualche giorno fa a Colleferro

E’ un atteggiamento irresponsabile divulgare messaggi allarmistici e diffonderli sui canali social. La violazione della privacy è un reato perseguito penalmente.

“Mi appello alla vostra responsabilità e sensibilità affinchè venga rispettata la privacy del nostro concittadino – dichiara il Sindaco Alessandra Sabelli. - Sono le autorità competenti ad attivare i protocolli ed individuare le persone che sarebbero entrate in contatto con i soggetti risultati positivi ai tamponi. Non perdiamo di vista il senso di umanità e dignità. Pensiamo al momento difficile che sta attraversando questa famiglia”.

Se credi di aver contratto il virus o hai la sintomatologia (Febbre, dolori muscolari, tosse) contatta il tuo medico di medicina generale. E’ importante non andare al Pronto Soccorso per evitare di contagiare altre persone”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lazio in zona gialla? I numeri dicono di sì, ma...

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento