rotate-mobile
Valle Del Sacco

Invasione di campo e lancio di fuochi di artificio, due tifosi raggiunti da Daspo

I provvedimenti hanno raggiunto un tifoso di Latina e uno della provincia di Roma

Sempre alta l’attenzione degli uomini della Polizia alla sicurezza durante gli eventi sportivi. Emessi, nelle ore scorse, dal Questore di Roma due provvedimenti Daspo per episodi avvenuti nello stadio di Artena.

Il primo provvedimento è stato emesso a carico di un uomo della provincia di Latina che, durante l’incontro di Coppa Italia Eccellenza Lazio serie D tra Luiss S.S.D. e Pol. Insieme Formia, avrebbe acceso sugli spalti un artificio pirotecnico poi gettato verso il campo di gioco.

L’altro provvedimento ha riguardato un ragazzo della provincia di Roma che ha scavalcato la recinzione durante la partita Vis Artena-Tivoli Calcio 1919 valevole per il campionato di serie D.

In entrambi i casi in cui i tifosi hanno trasgredito l’articolo 6 bis della legge 401/1989, sono stati gli agenti dei commissariati di Frascati e Colleferro ad identificare i presunti autori a carico dei quali è stata inviata anche un’informativa alla Procura della Repubblica.

Il Questore di Roma, esaminata l’istruttoria della Divisione Anticrimine, ha emesso per entrambi un provvedimento di Daspo (Divieto di accesso ai luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive) che impone agli stessi di non accedere all’interno degli stadi e di tutti gli impianti sportivi, ove si svolgono incontri di calcio a qualsiasi livello, per 2 anni.

Il divieto si estende anche agli incontri disputati all’estero dalla Nazionale e dalle squadre di club italiane.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Invasione di campo e lancio di fuochi di artificio, due tifosi raggiunti da Daspo

FrosinoneToday è in caricamento