Valle Del SaccoToday

Labico, dopo cinque ore di fila il tampone “sbagliato”, lo sfogo di una donna

Una nostra lettrice chi ha raccontato quanto le è successo nei giorni scorsi nella postazione drive-in sulla Via Casilina e chiede spiegazioni sul come funziona veramente il tutto

Oltre alle tante ore di fila che oramai sono una certezza per chi si reca nelle postazioni drive-in sparse su tutto il territorio delle provincia romana ora c’è anche il problema di capire che tipo di tampone venga fatto a prescindere dalla ricetta del medico di famiglia. Quello che ci ha raccontato una nostra lettrice e che vi riportiamo qui di seguito ha dei risvolti veramente assurdi e le è capitato qualche giorno fa in quel di Labico, dove dal 13 ottobre un equipe della Asl rm5 lavora senza sosta dalla mattina alla sera.

“Salve, scrivo su questo sito perché vorrei far conoscere una realtà accadutami due giorni fa. Martedì 26 ottobre, con richiesta medica per un tampone molecolare, mi sono recata alle sei di mattina al centro drive-in di Labico, il cui sito internet specifica “si effettuano SOLO (in lettere maiuscole) tamponi molecolari”. Poiché il mio medico curante mi aveva prescritto tale tampone, non mi sono recata in un centro privato dove effettuano ad oggi soltanto “tamponi rapidi”, ma non molecolari, e dove, con soli 22 euro mi sarei evitata l’alzataccia e la vergognosa fila, ma ho scelto il Centro ASL drive-in di Labico per effettuare il tampone molecolare.

Cinque ore di fila

Dopo ben cinque ore di fila, perché hanno aperto alle 10 invece che alle 9 per effettuare una sanificazione (questo ci è stato detto), arriva il mio turno. Sono il n.39. Mi sottopongo al tampone molecolare e poi mi viene detto di andare con il “numeretto,” che mi viene consegnato, all’entrata del drive-in per avere indicazioni. Mi dicono che dopo circa un’ora e trenta avrei avuto la risposta.

La risposta di un tampone molecolare arriva dopo due/tre giorni circa. A quel punto sento il mio medico, perché, non essendo io un medico temo di poter sbagliare, ma invece mi conferma ciò che pensavo. Mi era stato effettuato un tampone rapido, invece del molecolare, a mia insaputa e contravvenendo a quello che aveva ritenuto opportuno per me il mio medico.

Il giorno dopo, stessa storia succede a mio cognato, il quale, essendo a conoscenza della mia storia, chiede al momento opportuno se quello che gli stanno per fare è un tampone molecolare. La risposta è si. Invece, anche a lui risposta dopo un’ora.

Oggi sono tornata sul posto due volte per avere dovute spiegazioni. Nessuno del drive-in ha avuto l’accortezza di affacciarsi fuori dal gazebo per darmi le dovute spiegazioni, ma mi riferivano tramite guardie giurate, le quali riportavano spiegazioni contraddittorie (a me ed altri malcapitati in fila!) dicendomi anche che coloro che effettuano in quel drive-in i tamponi decidono quale fare, se il rapido od il molecolare, contravvenendo ad una prescrizione medica e senza neanche comunicarlo all’interessato, che eventualmente può accettare o meno.

Mi sembra quantomeno assurdo! Comunque, oggi, entrambe le volte mi è stato proposto, dalle guardie giurate(!!!) un tampone molecolare immediato!!! A questo punto vorrei vederci un po’ chiaro in questa faccenda. Come funziona veramente questo drive-in di Labico?!?!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le scarpe della Lidl vanno a ruba anche a Frosinone: sold out in pochi minuti

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Tentato omicidio in viale Mazzini, ecco cosa c'è dietro la tragedia di ieri notte

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento