Labico

Labico, approvata in consiglio la delibera per "resistere" ad Acea Ato 2

Il sindaco Giovannoli: "vogliamo evitare ulteriori disagi ai cittadini"

Nell'ultimo consiglio comunale l’amministrazione di Labico guidata dla sindaco Giovannoli ha votato la delibera di opposizione alla diffida della Regione Lazio ad avviare le procedure per l’affidamento del servizio idrico ad Acea Ato 2.

La dichiarazione del sindaco

“Con fierezza affermo  - spiega il primo cittadino Giovannoli - che la maggioranza votata dai Labicani e da me guidata ha deciso di continuare ad essere baluardo della difesa della gestione comunale del servizio idrico nel nostro Comune. Fin quando la legge ce lo consentirà continueremo su questa strada, fermi nella volontà di non affidare un servizio fondamentale come quello idrico ad Acea, consci dei problemi che la gestione della Spa nei Comuni limitrofi non solo ha comportato negli ultimi anni gravi disagi per i cittadini, ma ha anche messo in grandi difficoltà le amministrazioni che seppur perdono ogni voce in capitolo, mantengono l’aggravio di dover fronteggiare il motivato e comprensibile sdegno della popolazione. Riteniamo quindi importante la delibera che abbiamo portato in Consiglio e sulla quale ci saremmo aspettati il voto favorevole di tutti i consiglieri”.

La delibera è infatti stata approvata con l’astensione dei consiglieri di minoranza del gruppo tradizione e Progresso, assente giustificato il consigliere Marco Aurelio marcelli del gruppo Movimento per Labico e l'assessore alle Politiche Sociali e Finanziarie, Benedetto Paris.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Labico, approvata in consiglio la delibera per "resistere" ad Acea Ato 2

FrosinoneToday è in caricamento