Valle Del SaccoToday

Labico, un fiume d’acqua invade le case a Colle Spina. Sgomberate 5 famiglie

Il sindaco Giovannoli ha emesso l’ordinanza nelle giornata di domenica. Una di queste ha trovato posto in un albergo. I ragazzi della protezione civile salvano il cagnolino Tiffany

“Con il forte temporale di questa mattina (ieri ndr) a Colle Spina si è sfiorata la tragedia.  Il piano interrato di cinque villini, costruiti ridosso del ponte dell'alta velocità, è stato completamente sommerso dall'acqua e dal fango sgorgato all'improvviso dallo scolo del ponte e dalla valle adiacente”. Questo l’inizio del messaggio in cui il sindaco di Labico Danilo Giovannoli spiega l’ordinanza di sgombero di 5 famiglie che hanno vissuto momenti di terrore con l’acqua che aveva invaso le loro abitazioni.

Una famiglia ospitata in un albergo della zona. Salvato un cagnolino

Il temporale che domenica mattina verso l’ora di pranzo si è scatenato sulle zone a sud di Roma ha fatto molti danni e nella popolosa frazione di Colle Spina, nei pressi della TAV, le abbondanti precipitazioni hanno generato un fiume d’acqua che è entrato in alcune case. Quattro delle cinque famiglie sgomberate si sono organizzate in autonomia, una è invece ospite in una struttura alberghiera della zona. I volontari della protezione civile con un intervento da acrobati sono riusciti a salvare il piccolo cagnolino Tiffany (Video) dopo aver aiutato gli abitanti a mettersi in salvo.

Il momento dell'emergenza e della solidarietà

"Ho disposto l'ordinanza di sgombero, sia perché in questo momento non è possibile rientrare in casa, visti i lavori ancora in corso, sia a scopo cautelativo, considerando le previsioni meteo delle prossime ore" dichiara il sindaco Giovannoli. "Adesso è il momento dell'emergenza e della solidarietà, e stiamo lavorando per questo dalle prime ore del pomeriggio. Poi arriverà anche il momento delle riflessioni: una situazione del genere sarebbe stata evitabile?. Ringrazio tutta l'amministrazione,- prosegue Giovannoli - e in particolare l'assessore Spezzano e il vicesindaco Bileci, per essere stata sul posto durante queste drammatiche ore, il Responsabile del Dipartimento "Urbanistica, Reti Tecnologiche, Edilizia, Ambiente e SUAP" del nostro Comune, la Polizia municipale e le forze dell'ordine di Labico, che hanno agito in modo tempestivo, e infine la protezione civile di Colonna e di Monteporzio. Un ringraziamento particolare va al Consorzio Collespina, che non ha mai lasciato la zona e si è prontamente attivato per l'emergenza e infine ai cittadini, per la pazienza e la collaborazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da lunedì al lavoro per verificare i danni

Da lunedì - conclude il primo cittadino di Labico -  saremo al lavoro per verificare i danni ed eventualmente revocare lo sgombero. Intanto non possiamo non tirare un respiro di sollievo, perché se il temporale si fosse abbattuto con tale violenza nella notte, sarebbe stata un vera tragedia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento