Labico

Labico, smontano le grondaie ad una villetta ma vengono arrestati prima della fuga

Presi dei ladri di “oro rosso”. I carabinieri sono intervenuti grazie alla segnalazione di alcuni vicini

Qualche passante li aveva scambiati per degli operari che stavano facendo dei lavori edili invece altri, per fortuna, hanno capito che c’era qualcosa di strano ed hanno avvisato i carabinieri che arrivati sul posto, una villetta isolata nel comune di Labico, li hanno sopresi mentre rubano le grondaie di rame.

Arrivati nei pressi dell’abitazione a bordo di un’auto, i ladri si sono introdotti all’interno della pertinenza esterna e hanno smontato le grondaie in rame, lunghe diversi metri. I complici le hanno poi piegate e riposte nel bagagliaio dell’autovettura, ma, nel momento di darsi alla fuga, hanno trovato di fronte i Carabinieri agli ordini del Maresciallo Guido Natella che sono intervenuti bloccandoli.

I ladri di “oro rosso” sono stati portati in caserma e trattenuti in attesa del rito direttissimo, dove il loro arresto è stato convalidato. Il 47enne è stato condannato a due anni di reclusione mentre il 22enne ad un anno e un mese.

I Carabinieri di Labico hanno notificato ai malfattori anche la misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio e non potranno far rientro nel comune di Labico, rispettivamente, per tre e due anni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Labico, smontano le grondaie ad una villetta ma vengono arrestati prima della fuga

FrosinoneToday è in caricamento