Valle Del SaccoToday

Labico, la città piange la scomparsa di Vasile. Denunciata per omicidio stradale la 32enne di Anagni

La comunità locale si è stretta intorno ai familiari che da tempo si erano ben integrati nel tessuto sociale

La città di Labico piange il 60enne Vasile. L’uomo, molto conosciuto in città, è morto sabato scorso dopo essere stato investito da un’auto nei pressi del semaforo su via Casilina nel pomeriggio verso le 18. Vasile e tutta la sua famiglia (la moglie e tre figli) erano integrati oramai da molti anni nella cittadina a sud di Roma e partecipavano alla vita sociale con assiduità. La morte dell’uomo in modo cosi violento ha lasciato un’intera comunità sconvolta e molti sono stati i messaggi di vicinanza che tramite la rete sono giunti ai suoi familiari.

La denuncia per omicidio stradale

Nelle ore successive al drammatico sinistro la conducente del mezzo che ha investito ed ucciso Vasile, una 32enne italiana residente ad Anagni, è stata denunciata per omicidio stradale. La ragazza è risultata negativa ai test sull'assunzione di alcool e droga. Sequestrata la macchina, una Mercedes Classe A. L'automobilista si era fermata a prestare i primi soccorsi. La salma, portata al policlinico Tor Vergata è a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. Del funerale ancora nessuna notizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento