rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Labico

Da Labico un patto territoriale per il benessere della persona

Incontro presso il centro anziani con autorità regionali e sindaci della zona per far partire questo nuovo progetto

“Da Labico nasce un patto territoriale per il benessere della persona. Per la prima volta siamo riusciti a mettere intorno ad un tavolo, in un interessante confronto, il commissario della Asl Roma5, Giuseppe Quintavalle, l’assessore regionale alle politiche sociali, Alessandra Troncarelli, numerosi sindaci e amministratori del territorio (Labico, Colleferro, Valmontone, Segni, Zagarolo) e rappresentanti delle associazioni territoriali per comprendere in che modo fare rete, in modo efficace, per sfruttare al massimo le potenzialità del nuovo piano sociale della Regione Lazio. L’approvazione, da parte del Consiglio regionale, del piano sociale offre infatti risorse chiare e strumenti nuovi per intervenire al meglio in un settore che rappresenta una priorità per chi, come noi, ha a cuore il benessere delle nostre comunità”.  

Lo dichiara Eleonora Mattia (Pd), presidente della IX Commissione consiliare del Lazio, a margine dell’incontro che si è tenuto a Labico, con l’assessore regionale Troncarelli e il commissario della Asl Roma 5 Quintavalle, per conoscere meglio il nuovo piano sociale della Regione Lazio e fornire a sindaci e operatori del settore gli strumenti per utilizzarlo con piena efficacia.


L’assessora Troncarelli ha evidenziato il grande lavoro svolto in Commissione e in Consiglio per adeguare il piano alle nuove normative, partendo anche dall’ascolto dei territori e degli operatori, sottolineando come “prima del piano sociale gli amministratori locali avevano grandi difficoltà nel fare una giusta programmazione, poiché non si conoscevano mai per tempo le risorse di cui avrebbero potuto disporre, tema su cui il piano ha fatto chiarezza, dando riferimenti seri e concreti”. Soddisfazione per il piano sociale è stata espressa anche dal Commissario Quintavalle che ha ribadito l’intenzione della Asl di svolgere un ruolo attivo e operativo all’interno dei piani di zona per fare in modo che le progettualità siano permanenti e non occasionali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Labico un patto territoriale per il benessere della persona

FrosinoneToday è in caricamento