rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Valle Del Sacco

Montelanico, Carella (PD): "l’amministrazione comunale nel degrado istituzionale"

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Quello che è successo  sabato  al consiglio comunale di Montelanico è inqualificabile. Le parole offensive usate dal sindaco - spiega l'On. Renzo Carella (PD) in una nota stampa - nei confronti del consigliere Di Paola, ...

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Quello che è successo sabato al consiglio comunale di Montelanico è inqualificabile. Le parole offensive usate dal sindaco - spiega l'On. Renzo Carella (PD) in una nota stampa - nei confronti del consigliere Di Paola, generalmente usate nei bar e non in un Consiglio Comunale,e soprattutto da chi ricopre una carica, sono un degrado istituzionale mai visto, specialmente a Montelanico. Voglio esprimere vicinanza all’opposizione e al consigliere Di Paola. Il tentativo del sindaco di intimorire l’opposizione mostra la pochezza e, in particolare, la difficoltà che si ha nei confronti dell’ opposizione democratica, oltre all’ incapacità di dare una svolta nella conduzione del municipio.

Voglio poi sottolineare che il sindaco, durante lo stesso consiglio, ha sostenuto che da quando mi ha querelato presso la Camera, io non parlo più: una sorta di monito e di minaccia. Ma, premesso che non mi faccio intimorire da nessuno, tanto meno dal lui, io questo nuovo istituto alla Camera non lo conosco. Se mi vuole querelare, e non si sa per quale motivo, lo faccia alla Procura della Repubblica, e li ci vedremo.

Se invece ha delle rimostranze nei miei confronti sul piano politico, possiamo confrontarci pubblicamente. Si tratta di attacchi che servono solo a mostrare i muscoli ai suoi sodali e certamente non intimoriscono me, né l’opposizione di Montelanico e tutti quelli che concepiscono la politica come un confronto tra opinioni diverse, anche con avversari, ma sempre fondato su progetti da realizzare. L’ opposizione a Montelanico ha presentato un’interrogazione rispetto a suoi comportamenti da sindaco e da privato cittadino. Inoltre, il sindaco a Montelanico è stato anche segretario comunale e perciò deve rispondere in Consiglio Comunale, viceversa ci rivolgeremo al prefetto per avere informazioni e risposte che lui non è in grado di dare o non vuole dare, ma ci auguriamo che sia nelle condizioni di darle.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montelanico, Carella (PD): "l’amministrazione comunale nel degrado istituzionale"

FrosinoneToday è in caricamento