Valle Del Sacco

Ospedale Palestrina, dai vertici regionali arrivano le rassicurazioni

"Nessun ridimensionamento, ma un fisiologico riassetto del 'Coniugi Bernardini'"

"Non ci sarà alcun ridimensionamento, ma un fisiologico riassetto dell'ospedale "Coniugi Bernardini", conseguente alla riapertura del nosocomio di Tivoli. Rimarranno in funzione tutti i reparti attivi a Palestrina prima della chiusura dell'ospedale tiburtino. Rientreranno all'ospedale S. Giovanni Evangelista solo i reparti temporaneamente trasferiti al nosocomio di Palestrina, tra i quali l'Orto -Traumatologico, ma ciò non comporta la chiusura di Ortopedia al "Coniugi Bernardini".

Questo è l'unico cambiamento di operatività, peraltro previsto e annunciato già a seguito della dislocazione di personale e reparti dovuta all'emergenza sopravvenuta a causa dell'incendio dell'ospedale di Tivoli".  A dirlo Francesco Rocca, presidente della Regione Lazio e Marika Rotondi consigliere regionale del Lazio di Fdi.

"Inoltre - prosegue - la programmazione della rete ospedaliera 2024-2026 della giunta Rocca prevede l'attivazione della Medicina d'urgenza, attraverso 8 posti letto. E ancora: l'incremento di personale deliberato dalla Regione Lazio, da attuare nei tempi tecnici necessari per espletare le procedure di assunzione, rinforzerà la pianta organica anche della struttura ospedaliera dell'area Prenestina e contribuirà a riportare a regime il "Coniugi Bernardini", con l'obiettivo di garantire la massima copertura oraria dei servizi sanitari. Finalmente la Regione Lazio è tornata ad investire sul personale sanitario anche nella Asl Roma 5: ben 854 unità per un costo complessivo di oltre 45 milioni di euro". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale Palestrina, dai vertici regionali arrivano le rassicurazioni
FrosinoneToday è in caricamento