Valle Del SaccoToday

Carchitti, presa la banda di ladri dell’Audi bianca. Fermati nella Capitale con il bottino e gli arnesi da scasso

Cinque Rom, residenti in un campo a Napoli, sono stati individuati grazie alla segnalazione di una vicina che aveva notato la macchina con i malviventi

Solo qualche giorno fa avevano messo a segno un furto in un’abitazione di Carchitti, popolosa frazione di Palestrina tra i comuni di Labico e San Cesareo a sud di Roma, ma mentre scappavano con il bottino di oltre 2000 euro la loro auto una Audi A4 bianca era stata vista da una vicina di casa.

Il fermo alle porte di Roma

Nelle ore scorse  K. L., 48 anni, D. R., 21 anni, A. S., 32 anni  D. T., 32 annie D. D., 26 tutti di origine Rom e residenti in un campo alle porte di Napoli sono stati fermati dalla polizia di Roma durante un controllo alla Borghesiana.

Le auto con le targhe rubate

L’uomo derubato a Carchitti, dopo la denuncia, ha riconosciuto i preziosi che gli erano stati trafugati ed ha confermato l’ammanco di euro 2.400,00. I polizotti quindi hanno proceduto al fermo dei cinque malviventi. Nella disponibilità dei malfattori, oltre all’audi A/4 di colore bianco con targhe rubate, è stata rinvenuta, all’interno del cortile dell’abitazione a loro in uso, una BMW serie uno di colore blu che era stata utilizzata per altri furti in appartamento con utilizzo improprio di sirena bitonale in dotazione alle forze dell’ordine, fatto effettivamente riscontrato. Entrambe le autovetture sono state poste in sequestro. Inoltre, a seguito della perquisizione domiciliare è stata rinvenuta una pistola giocattolo, probabilmente anch’essa provento di furto, che è stata sottoposta a sequestro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’arresto

Il P.M. di turno presso la Procura della Repubblica di Roma ha chiesto ed ottenuto, all’omologo GIP del Tribunale competente, la convalida del fermo dei tre soggetti, per i quali, considerati i numerosi precedenti penali e di polizia, è stata confermata anche la permanenza in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento