menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Paliano, carabinieri in comune per dirimere uno scaricabarile di responsabilità amministrative

I fulmini azzerano i PC del Comune. I carabinieri lo fanno riaccendere, mentre in comune scoppia il putiferio per l’omissione di… soccorso. Nei giorni scorsi, alcuni cittadini si recano sotto la prefettura per protestare per il disservizio...

I fulmini azzerano i PC del Comune. I carabinieri lo fanno riaccendere, mentre in comune scoppia il putiferio per l'omissione di? soccorso. Nei giorni scorsi, alcuni cittadini si recano sotto la prefettura per protestare per il disservizio amministrativo del Comune di Paliano, colpito dai fulmini proprio in questo delicato momento del pagamento delle tasse aumentate in silenzio dalla Giunta Alfieri, ma non riescono ad avere spiegazioni.

Passato il disservizio uno dei cittadini racconta l'accaduto su facebook con una garbata nota che vi riproponiamo qui di seguito:

"Per onestà intellettuale e morale racconto l accaduto di stamane. Un fulmine nei giorni scorsi ha messo fuori uso i PC dell ufficio tributi tornati funzionanti da ieri mattina. Gli addetti ai lavori avevano dichiarato di ricevere sino al numero x...insieme ad altri cittadini ci siamo recati al comune per rappresentare il disagio dell' utenza e non come vogliono far credere per attribuire responsabilità a chi lavora. Forse perché in quell' ufficio è presente un cognome scomodo a questi amministratori. Era nostra intenzione segnalare un disagio e insieme individuare una soluzione. Un presente ha esposto il problema all' assessore Germanò intanto abbiamo continuato ad attendere l' arrivo del vicesindaco che oggi dalle 10 alle 12 doveva essere presente a ricevere l' utenza. In seguito è arrivata l'assessore D' Aquino la quale avendogli spiegato il tutto mi ha rassicurato che il vicesindaco o il sindaco da li a pochi minuti sarebbero arrivati. Sollecitata più volte la signora allo sportello di informarsi se il vicesindaco stava arrivando mi è stato risposto che il cellulare era irraggiungibile. Dopo ore di attesa la scrivente ha fatto intervenire le forze dell 'ordine...davanti a queste l'assessore D'Aquino ha invocato la mia calma ( nessuno era agitato e o è stato maleducato ) ha asserito che lei poteva riceverci e che aveva comunicato a chi di competenza il problema è che si era preoccupata di informarci ..Niente di più falso. ..chi di competenza era stato informato solo all'arrivo dell' Arma. Nessuno sino ad allora si era preoccupato di fare una telefonata per scomodare le menti eccelse. Intanto il sindaco era corso su alla ex prefettura a passare la patata bollente agli addetti ai lavori. ..recandomi su ho incontrato il vicesindaco il quale onestamente ha asserito di non aver comunicato a nessuno che oggi non si sarebbe recata al comune e che comunque nessuno l aveva cercata. Morale della favola siccome sono espressione di un pensiero diverso dall' attuale ma sempre pronta a riconoscere se si fa del buono per la collettività. Il messaggio che vogliono far passare è che devo fare polemica e che la responsabilità è della signora dal cognome innominabile. Infatti a lei le hanno telefonato dicendo che la sorella di MC si stava lamentando dell' ufficio. Non hanno fatto passare il fatto che nessuno di loro si è preoccupato di dare una risposta ai cittadini. E' stato inoltre necessario l'intervento sul computer del cognato del sindaco.Il quale non mi sembra sia un dipendente comunale, forse a titolo di cortesia, ai posteri l ardua sentenza. Le bugie hanno le gambe corte soprattutto quando si è mediocri...tanto dovevo"

Giancarlo Flavi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento