Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Paliano Paliano

Paliano, consiglio comunale sprint. Confermate le tariffe TASI e TARI in soli 44 minuti discussi 12 punti

Un consiglio Comunale ordinario durato solamente 44 minuti, per discutere ben 12 punti all’ordine del giorno, per approvare le nuove tariffe TARI e TASI che sono rimaste invariate con la nuova amministrazione guidata dall’innominato sindaco che si...

Un consiglio Comunale ordinario durato solamente 44 minuti, per discutere ben 12 punti all'ordine del giorno, per approvare le nuove tariffe TARI e TASI che sono rimaste invariate con la nuova amministrazione guidata dall'innominato sindaco che si è adeguata alla vendita del bene di via Garibaldi 7 (gli ex locali dell'Arkesia, società venduta già all'ACEA mentre i locali sono rimasti di proprietà comunale).

Pomeriggio che era cominciato con la notizia della chiusura delle indagini su gli otto amministratori e tecnici comunali compreso l'ex primo cittadino Maurizio Sturvi per l'oramai famosa vicenda della lottizzazione di Colle Rampo e Mola de Piscoli iniziate nel maggio del 2012 con l'operazione mattutina dei carabinieri in casa di Sturvi e nella sede comunale.

Solo su questo punto si è sviluppata una mini discussione durata neanche un minuto nella quale l'ex Sindaco Maurizio Sturvi ha dichiarato che nell'ultimo bilancio l'attuale innominato sindaco e l'attuale assessore Ugo Germanò votarono contro, perché non volevano che si mettessero in vendita questi locali per la modica somma di oltre 387mila euro.

Pronta la replica dell'innominato primo cittadino palianese apparso alquanto svogliato e con tanto di gomma americana in bocca: "il bilancio presentato è quello della scorsa volta, perché non abbiamo avuto tempo di modificarlo e quindi di dare un nuovo indirizzo politico al bilancio".

Al contrario molto serio nella gestione dell'assise comunale si sta rivelando il Presidente dell'assemblea Avv. Andrea Ficoroni che ha polso e mette in riga tutti nelle varie discussioni e che all'inizio di Seduta ha presentato il nuovo Segretario Comunale nella persona della dottoressa Paola Onori di Cori, che dal 1 ottobre assume in modo definitivo la carica di nuovo capo del personale e segretario generale del comune.

Dal consiglio si è appreso quindi la TARI avrà una quota fissa e varierà secondo il numero degli occupanti delle abitazioni. Le aliquote IRPEF sono state confermate cosi come il programma triennale delle opere pubbliche nel quale l'attuale amministrazione ha previsto le stesse cose dell'amministrazione precedente aggiungendo la sola sistemazione di Bosco castello ed alcune strade rurali.

L'ex vice sindaco Tommaso Cenciarelli, ha invitato gli amministratori a tenere d'occhio anche il problema del cimitero per evitare l'accumularsi dei danni, altrimenti le cifre si ingrossano.

Insomma, un bilancio copia e incolla addirittura nella previsione delle entrate che ammontano ad oltre 5,616 milioni di euro, mentre la spesa prevista è di circa di oltre 5,7milioni di euro, guarda caso questa viene aggiustata proprio con la vendita del famoso locale contestato dall'innominato e oggi rimesso in bella mostra.

Infine è stato deciso l'adeguamento del distretto sociosanitario, cosi come ha affermato l'assessore Eleonora Campoli dicendo che è stata un'esperienza positiva.

Infine, l'ex assessore Simone Marucci ha consegnato la lettera al presidente del Consiglio per la costituzione del gruppo Consiliare Movimento CoMunità.

Giancarlo Flavi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paliano, consiglio comunale sprint. Confermate le tariffe TASI e TARI in soli 44 minuti discussi 12 punti

FrosinoneToday è in caricamento