menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Bandiere PD

Bandiere PD

Paliano, il Pd replica al Mov Civico: si critica per partito preso

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: "I ragazzi che si amano si baciano in piedi,  nella notte..." Anche a Prevert preoccupava molto questa problematica….Il nostro ben amato sindaco chiude i giardinetti per porre un limite ai ripetuti atti vandalici,  non...

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: "I ragazzi che si amano si baciano in piedi, nella notte..." Anche a Prevert preoccupava molto questa problematica?.Il nostro ben amato sindaco chiude i giardinetti per porre un limite ai ripetuti atti vandalici, non curante dei ragazzi che si baciano per strada, ma soprattutto dei bimbi che giocano a pallone!

Che dire...Cose dell' altro mondo, episodi che avvengono soltanto con questa nuova giunta.. prima i ragazzini giocavano a dama per strada e lo facevano silenziosamente, per non disturbare la signora anziana del piano sopra. C'è differenza tra criticare per partito preso, e farlo per essere costruttivi. In merito all'articolo pubblicato il 1 Aprile 2015 a firma movimento civico ci corre l'obbligo di fare alcune considerazioni nonché fornire i necessari chiarimenti. In primo luogo, a quanti ritengono che sia necessario utilizzare i mezzi che l'Amministrazione ha a disposizione per operare il controllo del territorio rispondiamo, che, si, proprio questi mezzi sono stati utilizzati per ottenere il tanto a gran voce richiesto "controllo del territorio". È stato proprio in base all'analisi dei dati forniti da tutti mezzi a disposizione che é stato ritenuto opportuno agire, in via prioritaria, su quella parte del territorio considerata maggiormente a rischio. Nell'articolo si muove una precisa osservazione contro l'operato posto in essere dall'Amministrazione e che è quello di favorire "una sacca di pochi a danno di Molti". Ma siamo proprio sicuri che sia così? Siamo proprio sicuri che l'operato non sia viceversa stato volto alla tutela "DI TUTTI"? Riteniamo infatti che sia chiaro ed evidente che l'USO IMPROPRIO, ed in particolare notturno dei Parchi e dei giardini Pubblici, abbia determinato il degrado delle aree compromettendone la fruizione diurna, in sicurezza, da parte della Cittadinanza tutta. È sotto l'occhio di tutti che l'insicurezza, reale o percepita, ha diminuito la frequentazione diurna potenziale delle aree verdi da parte dell' "utenza debole" incrementando ulteriormente l'abbandono ed il degrado delle aree stesse. Allora sarebbe più giusto chiedersi chi sono i POCHI e chi sono i MOLTI?Perchè se tra i pochi consideriamo i bambini, gli anziani, le persone rispettose delle norme del vivere civile, dei principi di rispetto delle Cose Comuni e se i molti sono i VANDALI, GLI INCIVILI, COLORO CHE NON MOSTRANO RISPETTO PER NIENTE E PER NESSUNO allora SI...Possiamo dire che l'azione posta in essere è andata a tutela di pochi ed a sfavore dei molti. A coloro che illustrano con dovizia di particolari le presunte situazioni di disagio possiamo e dobbiamo rispondere che proprio per la malacreanza dei pochi siamo stati costretti a disporre, in via del tutto eccezionale, la chiusura dei giardini in via garibaldi e di quelli del Colle al fine di tutelare tutta la nostra popolazione riconoscendole un diritto che stava per essere tolto del tutto. Ci sembra oltremodo opportuno ricordare che tra i compiti di una Amministrazione rientra,quello di prevenire situazioni di possibile "pericolo" per la popolazione. Non si ha bisogno di altri chiarimenti o di spendere altre parole per comprendere il senso di una tale ordinanza perché regolamentare (come avviene da per tutto) per preservare è un dovere; sul malcostume di deturpare i nostri spazi verdi ..( e non solo aggiungiamo ) con lo scarico abusivo e nocivo di rifiuti di tutte le fattezze possibili c'è poco da aggiungere?. è una piaga figlia dell'inciviltà, della non curanza delle conseguenze per la collettività che, ahimè, coinvolge e affligge tutte le amministrazioni e che richiederebbe uno sforzo comune anziché esser usata a pretesto per polemizzare; i dati ci parlano di decine di interventi di bonifica straordinari effettuati in pochissimi mesi da questa amministrazione.. bhè.. crediamo che sia questa la risposta con cui argomentiamo la nostra sensibilità sul problema e l'amore per il territorio ricordando fra i primi interventi fatti la messa in stato di fruibilità della pista ciclabile. Noi un orgoglio lo abbiamo, e ci sentiamo fieri di essere cittadini e amministratori di uno splendido paese come Paliano! E se questo significa non andare ai parchi pubblici alle 22 della sera, piuttosto che finire su tutti i TG, bhè, allora, meglio starsene a casa che essere famosi o sulle pagine dei quotidiani?. CIRCOLO PD DI PALIANO
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento