rotate-mobile
Paliano Paliano

Paliano, in paese serpeggia il malumore e dall’amministrazione arrivano i primi scricchiolii

Il selfiemaniaco Sindaco di Paliano è sempre più solo. Dalle indiscrezioni che trapelano dalla sede comunale, in maggioranza ci sarebbe l’acqua alta e molto agitata all’interno e già oggi nel consiglio comunale potrebbero esserci delle sorprese.

Il selfiemaniaco Sindaco di Paliano è sempre più solo. Dalle indiscrezioni che trapelano dalla sede comunale, in maggioranza ci sarebbe l’acqua alta e molto agitata all’interno e già oggi nel consiglio comunale potrebbero esserci delle sorprese.

L’amministrazione è in fibrillazione, ci sono assessori scontenti ma anche altri autorevoli personaggi che stanno rumoreggiando e fanno sapere notizie a spizzichi e bocconi perché nessuno vuole essere chiaro. Ma quando sta accadendo all’interno della maggioranza palianese ormai è sulla bocca di tutti. L'atteggiamento da "padrone" piglia e decidi tutto del Sindaco sta mandando in frantumi il gruppo che aveva vinto le elezioni nell'ultima tornata elettorale.

I rumors all’interno della maggioranza, inoltre, stanno già travalicando i confini della stessa, tanto che dalla minoranza si parla già di avvicendamenti clamorosi in quanto non si sarebbero rispettati gli accordi pre elettorali. Le minoranze chiedono la trasparenza. Ma soprattutto chiedono le dimissioni da Consigliere Comunale dell'assessore Simone Marucci, passato con Alfieri dopo essere stato eletto con la lista di Sturvi.

Si chiedono anche dove sia la Trasparenza? Si criticava l’amministrazione Sturvi, almeno con loro i Consigli Comunali erano ripresi ed andavano online ed erano visibili a tutti e potevano, inoltre, essere rivisti con un semplice clic, mentre di trasparenza questa amministrazione ne ha piena solo la bocca, ma di fatti non ne fa nessuno. Allora viene da chiederci, ma che trasparenza può avere un’amministrazione che ha un sindaco che cova piccole vendette politiche, come quella messa in atto l’altra sera a Serrone, dove invece di salutare e ringraziare il sindaco di Nucheli, padrone di casa, alla riunione per il SIN con i sindaci della Valle del Sacco lo ha ignorato completamente perché alle ultime elezioni del partito, quando l’infaticabile sindaco correva per la segreteria provinciale, Nucheli aveva preferito dare fiducia al suo avversario Costanzo che poi vinse e diventò segretario provinciale.

Giancarlo Flavi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paliano, in paese serpeggia il malumore e dall’amministrazione arrivano i primi scricchiolii

FrosinoneToday è in caricamento