Valle Del SaccoToday

Paliano, la giunta prolunga lo stage all’ufficio tecnico e per la Lista Civica manca del tutto la trasparenza

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Durante la passata amministrazione si pensò di istituire un bando per dare la possibilità ai giovani laureati di approfondire con uno stage le proprie conoscenze, lavorando

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Durante la passata amministrazione si pensò di istituire un bando per dare la possibilità ai giovani laureati di approfondire con uno stage le proprie conoscenze, lavorando

per un periodo di sei mesi presso l'ufficio tecnico del nostro comune. Risultò prima in graduatoria una giovane di architetto di Paliano. Essendo figlia di un cugino del sindaco, furono create e alimentate fastidiose illazioni e polemiche dall'allora consigliere di minoranza Alfieri che le ripeté in modo assordante, inducendo le persone a pensare che qualcosa di poco chiaro fosse stato messo in atto per pilotare in qualche modo il risultato del concorso. L'architetto era risultata prima nella graduatoria con pieno diritto. Portò avanti il suo stage, collaborando con l'ufficio tecnico in modo eccellente e trascorsi i sei mesi previsti, lasciò il posto al secondo stagista. Parteciparono successivamente anche gli altri stagisti, rispettando la graduatoria, alternandosi regolarmente di sei mesi in sei mesi, fino ad arrivare all'ultima persona, che ancora oggi lo sta effettuando.

Questa persona è una giovane ingegnere di Paliano. Cosa c'è di strano? L'anomalia sta nel fatto che i suoi sei mesi di stage sarebbero terminati già da un po'... Ella infatti avrebbe dovuto smettere tempo fa, invece è ancora presente nello staff dell'Ufficio tecnico.

Come mai? Cosa è accaduto? Ecco spiegato il mistero: Alfieri, che nel frattempo è diventato sindaco, ha prolungato il periodo di collaborazione della sig.na di altri sei mesi. Da un amministratore tanto preoccupato della mancanza di opportunità professionali nel nostro territorio, ci aspettavamo che si portasse a conclusione anche questo stage, come gli altri, nei giusti tempi, senza effettuare questa proroga che mai era stata utilizzata prima, e che si potesse indire un nuovo bando, per dare la possibilità anche ad altri aventi diritto di partecipare a questa esperienza.

Fin qui la nostra opinione. I fatti però attestano che l'ing. di cui sopra è cugina dell'attuale assessore all'ambiente. Così notiamo e vi facciamo notare che, mentre l'allora consigliere di minoranza Alfieri, ossessionato dall'incubo dei favoritismi "agli amici degli amici" voleva dimostrare che lo stage dell'architetto non fosse avvenuto secondo le regole, oggi divenuto sindaco, si disinteressa completamente di tutti gli aventi diritto e prolunga lo stage proprio alla parente del suo assessore.

Il sindaco inoltre ha replicato ai nostri ragionamenti accusandoci di essere dei bugiardi perché era previsto nel bando il prolungamento dello stage.

Noi il bando lo conosciamo bene in quanto lo abbiamo fatto noi. Siccome noi siamo garantisti, veri e non come Alfieri, anche se ci fossero stati parenti del sindaco non avremmo fatto nessuna storia cosi come fatto da lui. Ma la cosa più importante e che se avessero voluto seguire un criterio democratico corretto prima di fare un atto d’imperio come la delibera di giunta che ha prolungato lo stage avrebbero dovuto interpellare i tre precedenti stagisti che hanno svolto il loro lavoro in maniera esemplare mesi prima dell’attuale signorina.

Allora, le facciamo o no queste pareti di vetro, sindaco Alfieri?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lista civica con Sturvi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento