Valle Del SaccoToday

Paliano, Mov.acqua pubblica; Alfieri scappa e non vota contro ACEA

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO:Finalmente il sindaco di Paliano Domenico Alfieri getta via la maschera. Ricapitoliamo: Il 18 febbraio 2016 i sindaci della provincia di Frosinone vengono convocati in assemblea per votare la risoluzione del contratto con...

assemblea_sindaci_13_10_16

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO:Finalmente il sindaco di Paliano Domenico Alfieri getta via la maschera.

Ricapitoliamo: Il 18 febbraio 2016 i sindaci della provincia di Frosinone vengono convocati in assemblea per votare la risoluzione del contratto con Acea. Si deve scegliere se dare ad Acea un tempo di ravvedimento verso gli utenti ciociari (investimenti su nuovi impianti, depurazione, riparazione guasti…) pari a 90 giorni o a 180 giorni.

Il sindaco Alfieri, presente, seguendo le direttive di Pompeo e del PD, preferisce regalare ad Acea 180 giorni di tempo per adeguarsi. I 180 giorni trascorrono a vuoto: Acea non fa nulla! Il 13 ottobre scorso, nella nuova assemblea dei sindaci dove si vota per dare corso alla definitiva risoluzione contrattuale di Acea il Sindaco di Paliano ha scelto di non presentarsi all'assemblea, quindi è mancato il voto di Paliano! Grazie sindaco Alfieri, ancora una volta si è girato dall'altra parte! Ancora una volta i cittadini di Paliano sono stati lasciati soli e non rappresentati. Eppure non è passato molto tempo da quando lei sindaco Alfieri si è lasciato andare a dichiarazioni del tipo: "…non cederemo mai la nostra acqua ad Acea…"! "…difenderemo la nostra acqua con tutte le nostre forze..."! "…continueremo la nostra battaglia con tutti i nostri mezzi e le nostre forze…"! "…Paliano resta l’ultimo paese della Provincia a perseguire la battaglia per il mantenimento del servizio idrico e la faremo con convinzione sino all'ultimo senza arrenderci ed arretrare di un solo millimetro…"! Ha solamente usato slogan di questo genere, e poi? Ma sindaco Alfieri, ognuno di noi sa bene che: "tra il dire e il fare c'è di mezzo... l'acqua". Per fortuna però che hanno rimediato 41 sindaci a dire ancora una volta NO al gestore che da ormai 13 anni spadroneggia sui nostri territori, vessando i cittadini con bollette da capogiro. Inoltre ci stupisce parecchio anche la scelta dei 14 sindaci che hanno votato SI, nonostante che la maggior parte di essi avesse un vincolo di mandato da parte dei cittadini che rappresentano. Ebbene, hanno preferito anche loro seguire gli ordini di scuderia. Ancora più singolare per noi è stata l'assenza del sindaco di Serrone, Natale Nucheli e il Si del sindaco del Piglio, Mario Felli, i quali pur avendo entrambi vincolo di mandato dal consiglio comunale e dopo aver fatto numerose dichiarazioni pubbliche sulla opportunità di allontanare Acea per tutti i danni e le vessazioni subite dai cittadini che rappresentano, hanno votato a favore del gestore. Adesso, sindaco Alfieri, Le consigliamo, soprattutto in questa occasione, di scrivere di nuovo alla Raggi, la aggiorni sull'andamento della procedure di risoluzione contrattuale di Acea, glielo comunichi che il 13 ottobre scorso non è andato a votare, altrimenti rischia di farle credere che lei veramente vuole difendere l'acqua di Paliano! Sindaco Alfieri, ma perché continua a trattare da stupidi i cittadini di Paliano?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mov. Acqua pubblica Paliano

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, commerciante beve acido muriatico e rischia di morire

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento