menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Paliano, Mov. Civico; l’amministrazione pensa solo all’apparenza ed i rifiuti sono dappertutto

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: La Mostra del Cinema di Venezia è finita ormai da qualche giorno e lo spettacolo sembra essersi spostato a Paliano. Tanta è la smania di questa amministrazione di apparire, che ormai il paese

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: La Mostra del Cinema di Venezia è finita ormai da qualche giorno e lo spettacolo sembra essersi spostato a Paliano. Tanta è la smania di questa amministrazione di apparire, che ormai il paese

sembra il set di una vera e propria Fiction che potremmo intitolare: L'IMPORTANTE E' FARE SCENA

Abbiamo assistito nei giorni scorsi al controllo sulla qualità della differenziata, e il risultato che ne è conseguito è stato del tutto negativo. Non poteva essere altrimenti, visto che da un anno e mezzo l'informazione sulla differenziata è stata nulla, mentre del progetto Rifiuti Zero si sono perse le tracce.

La differenziazione dei rifiuti non può prescindere da una corretta formazione/informazione alla popolazione, insieme ad un monitoraggio costante, cosa che è stata completamente ignorata da questa amministrazione. Non si ha più traccia del servizio raccolta Oli usati, l'isola ecologica è una piccola discarica, il territorio è pieno di microdiscariche più volte segnalate sia dal Movimento Civico che da diversi cittadini. Le segnalazioni hanno fatto innervosire qualcuno, ma poi sono state comunque ignorate.

Di seguito riportiamo nuove foto del nostro territorio invaso da rifiuti. Alcune Foto sono scattate proprio oggi, 21 Settembre 2015, altre sono Foto di microdiscariche più volte segnalate e mai rimosse nelle zone di Mole, S.Maria, Colle Rampo.

E' un fatto e non una nostra opinione, che il lavoro svolto dal precedente assessore all'ambiente non ha funzionato affatto. Purtroppo dell'Osservatorio se ne sono perse le tracce, e dire che è stata una grande novità introdotta durante l'amministrazione Sturvi. Un organismo apartitico di cui facevano parte persone, ora vicine a questa amministrazione, che avevano lo scopo di controllare che Rifiuti Zero funzionasse.Bene: queste persone che fine hanno fatto? Ora va tutto bene? Non c'è più bisogno del loro controllo?

Al precedente Assessore Germanò è stato dato il benservito spostandolo a responsabile della Selva. Allora possiamo stare tranquilli: presto la Selva diventerà un set cinematografico come Paliano, tanto show e poca sostanza.

Che fine ha fatto lo sconto del 20% sulla tassa rifiuti, già programmato dall'amministrazione Sturvi, per tutti i possessori di una compostiera? Come mai non si è programmato un graduale sconto per tutta la cittadinanza sulla TARI? Come mai invece sono aumentate tutte le imposte comunali? E le maggiori entrate per l'aumento delle tasse comunali come sono state investite? Magari per ripagare il mutuo per il rifacimento del campo sportivo?

Ora crediamo che lo show girato qualche giorno fa, mettendo i bollini rossi sui rifiuti non correttamente differenziati, sia dovuto alla necessità di far notare l'ingresso del nuovo assessore, mostrando alla popolazione ( come se fossimo cretini) che il Comune controlla, è attento... dopo che per un anno e mezzo se ne è altamente fregato.

E' STATO AZZERATO IL LAVORO DI QUATTRO ANNI!!!

Esistono delle contraddizioni sull'atteggiamento di Alfieri. Da una parte con il suo PD favorisce l'incremento e l'installazione di nuovi inceneritori e dall'altra fa vedere che è favorevole a Rifiuti Zero. No, le due cose non vanno d'accordo. O si segue Rifiuti Zero, o si approvano gli inceneritori.

L'amministrazione Sturvi aveva fatto una scelta chiara: NO AGLI INCENERITORI!

Ricordiamo al sindaco che Paliano è stata una delle città italiane ad ospitare Paul Connett, fondatore di Rifiuti Zero. Siamo stati da esempio per diverse città, per l'applicazione della Strategia Rifiuti Zero e per il progetto Raccatta la Carta. Abbiamo in pochissimo tempo raggiunto una percentuale di differenziato di oltre il 60% : e ora che succede??? Ora che i cittadini dovrebbero cominciare a vedere i riconoscimenti per il lavoro fatto, ora torniamo indietro?

Per adesso la finiamo qui, ma sarà nostra premura cercare di andare sempre oltre lo show, ad esempio sul tema dell'acqua pubblica, per far capire realmente ai cittadini cosa ci attende, oltre i selfie di rito, le foto pubblicitarie e i grandi proclami... Dato che ancora non si sa chiaramente cosa si è deciso. Approfittiamo per ricordare che già da un po' abbiamo chiesto un CONSIGLIO COMUNALE APERTO PER PARLARE SOLO ED ESCLUSIVAMENTE DEL TEMA ACQUA PUBBLICA, ma non ci sono state date risposte.

Continuiamo ad aspettare.

Movimento Civico Paliano 21 Settembre 2015

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento