menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piglio, duro attacco della minoranza a Felli e co. "Fanno lavorare solo gli amici"

In occasione dell'ultima Assemblea Comunale i Consiglieri della Lista Civica “Obiettivo Comune” hanno deciso di abbandonare i lavori dell'Assise per protestare contro le prime azioni promosse dall'attuale amministrazione Felli.

In occasione dell'ultima Assemblea Comunale i Consiglieri della Lista Civica "Obiettivo Comune" hanno deciso di abbandonare i lavori dell'Assise per protestare contro le prime azioni promosse dall'attuale amministrazione Felli.

"Si denota, sin dalle prime Giunte, un cambio di strategia: mentre con l'amministrazione di Obiettivo Comune regnava la legalità, la meritocrazia e l'apertura a tutti i cittadini della casa comunicale, oggi tutto sembra ruotare intorno alla Corte, al gruppo di colleghi e simpatizzanti degli amministratori. Ne è un esempio una delle prime delibere di Giunta che ha visto il conferimento di incarichi legali a professionisti amici e collaboratori di amministratori: una palese violazione del conflitto di interesse sottolineata dall'assenza non casuale del Sindaco nella deliberazione"

In campagna elettorale dicevano che avrebbero promosso uno schema di bilancio semplificato e a quanto pare si sono resi conto che la legge non lo rende possibile. Mentre quest'amministrazione presenta un Bilancio, a suo dire, strutturato secondo i dettami della Spending review, contestualmente procede con un aumento delle aliquote dei tributi comunali IMU e TASI , con un'esponenziale aumento dei costi della Politica, per Assessori e Consiglieri, di circa 20.000 ma sacrificando al tempo stesso gli stanziamenti per i servizi sociali.

A tutto ciò si aggiungono una serie di scelte scellerate e contraddittorie come la riduzione dell'apertura dell'ufficio U.R.P alla sola mattinata del venerdì e contemporaneamente la proroga delle convenzioni, con altri Comuni, dei funzionari comunali. In poche parole il cittadino, in un sol colpo il cittadino non può più godere delle importanti innovazioni amministrative costruite da Obiettivo Comune. Siamo stati i primi a proporre il ricorso alle convenzioni per garantire il risparmio e le sinergie tra i comuni, non certamente per limitare servizi e diritti dei cittadini, ma proprio per finanziare le innovazioni che avevano migliorato il servizio per i cittadini che oggi non trovano l'Urp e spesso neanche il funzionario convenzionato.

A tutto ciò si aggiunge una forte limitazione dei diritti di partecipazione della popolazione come testimoniato dalla mancanza istituzione delle commissioni permanenti e non, giustificata con una fantomatica rivisitazione delle stesse. Quest'amministrazione si poneva come obiettivo quello della partecipazione anche delle associazioni: ad oggi però, dopo aver proceduto a sistematici rastrellamenti di chiavi e sedi, ha preferito accantonare le associazioni più attive per favorire la creazione di estemporanee realtà di partito e affini. In particolare è stata estromessa dall'organizzazione dell'estate pigliese la ProLoco, alcuni assessori trattano in malo modo alcune associazioni di volontariato, non è stata prevista nell'estate pigliese alcun evento che valorizzi il turismo enogastronomico.. Obiettivo Comune ha voluto sempre affermare il principio di uguaglianza e di trattamento di tutti i cittadini, la nuova amministrazione pensa invece di pagare le marchette elettorali di pochi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento