menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Cesareo, presto una nuova vita per la casa cantoniera

Pubblicato il bando dell'Anas per metterle a nuovo e per rivitalizzare l’economia locale

Via libera all’assegnazione di sette case cantoniere nel Lazio. Anas ha pubblicato il bando che, a livello nazionale, è finalizzato a dare in gestione 100 strutture dislocate lungo la rete stradale.

Le intenzioni

A novembre Anas aveva sondato il terreno con una manifestazione d’interesse finalizzata a raccogliere dei progetti per la riqualificazione delle case cantoniere inutilizzate. L’obiettivo dell’azienda, esplicitato nel procedimento, era quello di fornire agli utenti della strada servizi come “ospitalità ed assistenza”, “promozione, valorizzazione e vendita di prodotti tipici locali” “servizio Bar” ed “incentivi alla mobilità sostenibile”.

Dove si trovano nel Lazio

Al netto delle proposte pervenute, Anas ha selezionato 100 progetti, sette dei quali ricadono nel Lazio. Le case cantoniere interessate dall’attuale bandono si trovano sia nella provincia di Roma (A San Cesareo ed a Santa Marinella) che in quella pontina (Terracina, Minturno, Fondi e  due case cantoniere a Cisterna di Latina).

Perchè vanno a bando

“Attraverso il recupero di questi edifici dal rilevante valore iconico - ha spiegato l’Amministratore Delegato di Anas, Massimo Simonini e come riporta romatoday.it - vogliamo promuovere un modello di sviluppo sostenibile in termini ambientali e socio economici per i territori dove sono ubicati, rivitalizzando l’economia locale ed i suoi microsistemi industriali, incentivando un turismo diffuso di qualità, oltre ad offrire all’utenza della strada quanti più servizi possibili, in linea con gli standard comunitari, a sostegno della mobilità e della viabilità, inclusa quella sostenibile. In ultima sintesi restituendo una nuova dimensione a questo patrimonio architettonico che da un secolo testimonia la storia e l’evoluzione del nostro Paese”.  

Resta il classico colore rosso

Nella trasformazione degli immobili sono previsti dal bando, oltre alla conservazione dei manufatti originari,anche l’utilizzo di materiali compatibili con l’ambiente e con l’architettura storica. Resterà il classico colore rosso pompeiano, ormai diventato un'icona di questi edifici, ed anche la targa con l’indicazione della Strada Statale, la chilometrica e lo stemma identificativo di Anas. 
 
In linea con gli strumenti urbanistici vigenti si prevede di realizzare nelle case cantoniere, un’attività ricettiva di qualità e funzioni complementari come ristorazione, bar o punti di ristoro, centri informativi e didattici, stazioni per la ricarica dei veicoli elettrici. I soggetti interessati dovranno far pervenire le offerte digitali, corredate dalla documentazione richiesta, sul Portale Acquisti ANAS (https://acquisti.stradeanas.it), pena esclusione, entro le ore 12.00 del 15 giugno 2021.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento