menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Segni, insulti e botte alla compagna che finisce in ospedale. Arrestato 32 enne del posto

I carabinieri sono intervenuti ed hanno interrotto l’ennesima lite familiare. Per la donna oramai la vita era diventata un incubo

La sua vita negli ultimi tempi si era trasformato in un vero e proprio incubo. Il suo compagno con il quale conviveva ogni giorno l’aggrediva e la minacciava sia verbalmente che fisicamente. Nelle ore scorse, però, dopo l’ennesima aggressione una donna di Segni, paese a sud di Roma sui Monti Lepini, ha chiamato le forze dell’ordine.

L’arrivo dei carabinieri e l’arresto

Il compagno, un 32enne originario di Colleferro con precedenti, è stato quindi arrestato dai Carabinieri della locale Compagnia con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. I militari hanno interrotto la lite e soccorso la vittima. Trasportata in ospedale, la donna è stata giudicata guaribile in 5 giorni di prognosi per contusioni multiple.

I Carabinieri di Segni non solo hanno ricostruito l’accaduto ma hanno delineato come il 32enne aveva posto in essere nei confronti della compagna convivente atteggiamenti provocatori fatti di insulti, minacce e aggressioni verbali al punto che la vittima non ha potuto fare altro che cambiare le proprie abitudini di vita. Certificata l’escalation di violenze commesse dal 32enne, i Carabinieri lo hanno arrestato e tradotto presso il carcere di Velletri, a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento