Valle Del Sacco

Segni, in sette smentiscono la Boccardelli: "Non c'è nessuna nuova maggioranza"

Dopo la replica dei consiglieri il primo cittadino, di fatto, non ha più i numeri per andare avanti con l'amministrazione

Nella giornata di ieri con uno striminzito comunicato stampa il sindaco di Segni Maria Assunta Boccardelli aveva annunciato il ritiro delle dimissioni in quanto aveva trovato una nuova maggioranza, ma nel giro di poche ore è arrivato un altro comunicato di 7 consiglieri che smentiscono quanto dichiarato dal primo cittadino, a questo punto si arriverà al prossimo consiglio dove i numeri ci diranno chi ha ragione.

L’annuncio della Boccardelli 

“Ho revocato le mie dimissioni da Sindaco di Segni – comunica il Sindaco Boccardelli in una nota di mercoledì 17 – poiché in questi giorni ho constato mediante colloqui con i Consiglieri Comunali che è possibile costruire una nuova maggioranza che permetterà di continuare la consiliatura”.

La replica

“Siamo rimasti stupiti – si legge in una nota a firma dei consiglieri: Boccardelli Gianfranco, Ferretti Cesare, Guidi Enzo, lannucci Antonella, Salvitti Stefano, Spigone Alfredo e Vittori Cristina - leggendo la notizia inerente la revoca delle dimissioni da parte del Sindaco di Segni (dimissioni formalmente rassegnate nel corso della seduta consiliare dello scorso 28 dicembre), soprattutto perchè ai "colloqui con i consiglieri" c'eravamo anche noi! E in quei colloqui, l'ultimo il 16 sera, ci era sembrato (anzi eravamo convinti!) che fosse impossibile costituire una "nuova maggioranza" visto che tre gruppi consiliari (costituiti da 7 consiglieri, su un totale di 12) non erano disponibili a proseguire la consiliatura, a meno che non si costituisse un governo di "Responsabilità cittadina", in discontinuità col governo uscente, il cui fallimento è sotto gli occhi di tutti. 

La bocciatura della proposta dei sette

Il sindaco non ha accolto la nostra proposta, quindi ci chiediamo quale sia questa "nuova maggioranza" che consentirebbe di portare a termine la consiliatura! Sarebbe ora di finirla con giochetti e con questo "tirare a campare". Una volta per amministrare un paese servivano competenze, capacità, efficienza...e "numeri"...ed è ancora così” 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Segni, in sette smentiscono la Boccardelli: "Non c'è nessuna nuova maggioranza"

FrosinoneToday è in caricamento