Valle Del SaccoToday

Segni, paga la multa degli autovelox "illegali" e dopo due anni il comune vuole di nuovo i soldi

Assurda la situazione in cui si è trovato il titolare di una ditta di Paliano che per fortuna si era riposato i bollettini del primo pagamento fatto nel 2014

Quando nella burocrazia non c’è comunicazione ecco che di mezzo ci vanno gli utenti onesti che hanno fatto fino in fondo il loro dovere pagando le multe anche quando queste erano state fatte da degli autovelox illegali.

Due le multe pagate regolarmente

Il titolare di un'azienda palianese è visto arrivare nuovamente l’avviso di pagamento non di una ma di ben due multe, fatte con l’autovelox "abusivo" di via Casilina che lo stesso comune di Segni è stato costretto a togliere nel 2016, che nel 2014 furono regolarmente pagate come documentato dal bollettin in foto. 

Chi paga i danni? 

Non basta mandare le multe ai contribuenti ma va anche capito chi è che, adesso, pagherà i danni: ovvero chi rimborserà il titolare della ditta per le giornate perse dal lavoro per risolvere questo problema? Se il multato non avesse ritrovato la ricevuta, sarebbe stato costretto a pagare ben due volte una multa ingiusta in quanto gli autovelox sono stati tolti perchè irregolari e molti sono stati gli automobilisti che hanno vinto il ricorso fino all'anno scorso.

Le altre multe

Come se non bastasse, abbiamo indagato ed abbiamo scoperto che i solleciti di pagamento delle vecchie multe stanno arrivando, da un pò di giorni, anche ad altri cittadini che furono beccati dagli stessi apparecchi posti sulla Casilina. Allora è facile chiedersi non è che il comune di Segni sta facendo cassa con i poveri cittadini?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IMG_20171103_143941_resized_20171103_041458003-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, commerciante beve acido muriatico e rischia di morire

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento