Valle Del Sacco

Omicidio Manciocco, 22 anni di carcere per Erardo Marchetti. Ridotta in Appello la pena detentiva

Il maresciallo dell’aeronautica, in servizio all’aeroporto di Frosinone, in un raptus di follia uccise a martellate in testa la moglie

Dopo quasi 4 anni dall’efferato delitto che sconvolse la cittadina di Segni sui monti Lepini a sud di Roma, giovedì è arrivata la sentenza della Corte d’appello di Roma che ha ridotto da 27 a 22 anni di carcere la pena per Eraldo Marchetti il maresciallo dell’aeronautica militare in servizio presso l’aeroporto di Frosinone che il 6 marzo del 2014 uccise a colpi di martello in testa la moglie, la maestra, Maria Manciocco, davanti la figlioletta di 9 anni mentre l’altro figlio era in camera da letto.

Un gesto di pazzia

Una decisione che va incontro alle richieste degli avvocati dell’uomo che in gesto di pazzia cancellò in pochi istanti la vita della sfortunata moglie, maestra nel vicino paesino montano di Gorga, la sua e segnò per sempre quella dei figlioletti. Un gesto assurdo condannato da tutti nel paese che si unì alla famiglia Manciocco con una toccante fiaccolata.  

La sentenza di primo grado

Il 15 novembre 2016 prima della lettura della sentenza del tribunale di Frosinone, il sottoufficiale dell’aeronautica, chiese perdono ai figli con un messaggio che rimase impresso nella mente dei presenti: “Papà non ha voluto offendere la memoria di vostra madre. Quel giorno non ero in me. Il mio gesto è stato sconsiderato e catastrofico. Speriamo che un giorno mi vogliate perdonare”. Ora dovrà oltre 15 anni per poter uscire dal carcere, sempre se dalla Cassazione non giungerà un’ulteriore riduzione della pena.

Segni Maria Manciocco

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Manciocco, 22 anni di carcere per Erardo Marchetti. Ridotta in Appello la pena detentiva

FrosinoneToday è in caricamento