rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Valle Del Sacco

Si barrica in casa con un arsenale e minaccia di uccidersi, messo in salvo dai carabinieri

Dopo una lunga trattativa durata quasi 24 ore è stato necessario l’intervento degli uomini delle forze dell’ordine per riportare la situazione alla tranquillità

Attimi di tensione a Labico (Rm) dove dopo una lunga trattativa durata quasi 24 ore è stato necessario l’intervento dei uomini dei gruppi speciali dei carabinieri di Frascati per immobilizzare un uomo che si era barricato in casa e che minacciava di compiere gesti estremi con i diversi coltelli, una sciabola ed una bombola del gas in suo possesso (foto in basso).

Carabinieri arsenale coltelli-2

Il tutto è avvenuto nel popoloso quartiere di Colle Spina dove sin dalla mattina di mercoledì erano intervenuti i carabinieri del Locale stazione, i colleghi della compagnia di Colleferro agli ordini del Capitano De Lisa e quelli dei gruppi speciali (Api) di Frascati con il Colonnello Alberto Raucci che presente sul posto ha coordinato la lunga trattativa portata avanti dal negoziatore.

L’uomo, da quello che trapela dalle prime indiscrezioni, si era barricato in casa probabilmente dopo alcuni dissidi familiari ed avea iniziato a minacciare di togliersi la vita con alcune armi bianche in suo possesso.

Labico intervento carabinieri a Colle Spina

Questa mattina verso le 11 c’è stato l’intervento nella sua abitazione da parte dei carabinieri che con non poca fatica sono riusciti ad immobilizzare l’uomo che successivamente è stato portato in ospedale a Frascati dagli operatori del 118 (foto in alto).

Sul posto anche gli uomini della polizia Locale ed il sindaco Giovannoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si barrica in casa con un arsenale e minaccia di uccidersi, messo in salvo dai carabinieri

FrosinoneToday è in caricamento