rotate-mobile
Lunedì, 5 Dicembre 2022
Valle Del Sacco

Valmontone, Halloween di paura al MagicLand: due ragazzi picchiati a sangue finiscono in ospedale

Salvati da una donna e da un altro ragazzo che sono intervenuti in loro difesa, ora cercano testimoni, in quanto l’aggressione sarebbe stata ripresa con i telefonini

Era un anno che aspettavano il 31 ottobre per festeggiare la festa di Halloween nel parco divertimenti MagicLand di Valmontone ma la festa è durata solamente qualche ora prima di subire una violenta aggressione con tanto di tirapugni che li ha costretti ad essere medicati in ospedale a Colleferro, dopo aver riportato ferite in diverse parti del corpo.

Martina e Riccardo (foto in alto), due ragazzi residenti a Roma, ancora doloranti e da un letto delle loro abitazioni hanno voluto raccontare i dettagli della violenta aggressione, per la quale hanno sporto regolare denuncia alle forze dell’ordine, a frosinonetoday.it partendo dal momento in cui tutto è avvenuto, ovvero mentre stavano facendo la fila per poter entrare ad un’attrazzione del parco alle porte di Roma.

“Io e il mio amico siamo stati aggrediti, il giorno di Halloween, da una coppia ragazzo e ragazza di chiara inflessione napoletana muniti di tirapugni, e ad oggi, a causa della carenza di personale addestrato alla sicurezza e negligenza dello staff, i responsabili della brutale e incomprensibile aggressione sono fuggiti, senza essere stati identificati.

La denuncia

Vorremmo pertanto denunciare, o pubblicare un appello, alla collettività perché ciò che ci è accaduto non si riproponga più, che ciò che abbiamo vissuto non così distante dalla storia del pestaggio di Willy, che se non interveniva una donna forse sarebbe andata molto peggio. Questa non è solo un accadimento personale, ma è il riflesso della condizione sociale in cui tutti viviamo, che può capitare a chiunque.

Troppe le persone che sono rimaste a guardare senza fare nulla

La cosa più agghiacciante sono state le persone che sono rimaste paralizzate a guardare i mentre io venivo colpita sulle strutture in ferro per mano dalla coppia. Nessuno ha fatto nulla, nessuno ha agito per interrompere la violenza, nonostante il grand numero di persone presenti. Questo credo sia un vero e proprio schiaffo in viso a chi non ha la sensibilità di aiutare umanamente un proprio simile per paura o per noncuranza. Ad oggi io e il mio amico abbiamo 10 giorni di prognosi salvo complicazioni”.

La nota del parco divertimenti

a seguito della pubblicazione da parte di alcune testate giornalistiche circa l’aggressione di due visitatori ad opera di altri visitatori del parco in data 31/10/2021 presso magicland, la società magicland spa precisa quanto segue:

magicland da sempre promuove il divertimento in sicurezza mettendo in atto azioni concrete di controllo e protezion

non appena venuto a conoscenza del fatto, il personale del parco si è immediatamente attivato per soccorrere la vittima e chiamare l’ambulanza

l’ambulanza è arrivata sul luogo entro pochi minuti dalla chiamata in quanto il presidio medico per la giornata prevedeva la presenza di un’ambulanza, un medico ed un infermiere che sono rimasti presenti durante tutte le ore di apertura per garantire la massima sicurezza a visitatori e lavoratori

le persone vittime sono state trasportate al pronto soccorso con l’ambulanza di presidio al parco

all’ingresso del parco i visitatori sono stati controllati da personale di sicurezza affinché non trasportassero oggetti non consentiti: la prassi prevede il controllo di borse e zaini (il metaldetector non è richiesto nei parchi divertimento)

il parco non può essere ritenuto responsabile per i comportamenti dei singoli visitatori

in data 31 ottobre, in previsione di maggiore affluenza di pubblico, il parco ha attivato un ulteriore servizio di sicurezza con società terza di vigilanza, garantendo supplementari servizi di controllo e sicurezza

il personale del parco ha prontamente chiamato i carabinieri che hanno intrapreso azioni di ricerca dei colpevoli fino a notte inoltrata

il parco esprime il proprio rammarico per quanto avvenuto e dichiara che fatti simili non sono mai accaduti in precedenza anche in considerazione del fatto che il pubblico abituale è costituito prevalentemente da famiglie con bambini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valmontone, Halloween di paura al MagicLand: due ragazzi picchiati a sangue finiscono in ospedale

FrosinoneToday è in caricamento